AGEA, UE AVVIA INDAGINE SU CONTROLLI IN SICILIA PER VERIFICARE SE CONFORMI ALLE NORME. LA LETTERALA DG AGRI: ORGANISMO DI CERTIFICAZIONE DEVE ASSICURARE CHE SIANO DISPONIBILI TUTTI I DOCUMENTI

image_pdfimage_print

La Commissione europea scrive ad Agea e all'ambasciatore straordinario Maurizio Massari per avvisare di un'indagine imminente da parte della Dg Agri relativa al programma di sviluppo rurale per la regione Sicilia. La stessa Sicilia dove si è svolta l'operazione dei Nebrodi che ha portato a numerosi arresti per truffa sui fondi europei per l'agricoltura traendo in inganno l'Agea.

"La verifica da parte della Dg Agri è prevista - si legge nella raccomandata di cui AGRICOLAE è venuta in possesso - in conformità all'articolo 47 del regolamento Ue n.1306/2013 a partire dal prossimo 11 maggio 2020.

"L'indagine - scrive Bruxelles - è intesa a verificare se i sistemi di gestione e controllo attuati in Sicilia in relazione alle misure di sviluppo rurale (popolazione FEASR misure forestali) sono conformi alle disposizioni della pertinente normativa dell'Unione europea".

L'audit verterà soprattutto "sul lavoro svolto dall'organismo di certificazione integrato dall'attività di audit svolta direttamente dai revisori della Commissione Ue sull'organismo pagatore per gli elementi per i quali la Dg Agri non può trarre garanzie sulla legittimità e regolarità dell'organismo di certificazione".

L'organismo di certificazione dovrà assicurare che siano disponibili tutti i documenti giustificativi, vale a dire tutta la documentazione, in formato elettronico che cartaceo - documenti di lavoro e copie dei documenti oggetto di verifica - che consenta di esaminare il lavoro svolto.

L'Audit europeo contemplerà soprattutto il metodo , la valutazione del rischio, la tecnica di campionamento e valutazione della rappresentatività utilizzata da Agea. Inoltre verrano presi in esame i principali elementi dell'ambiente di controllo per le misure forestali, i metodi utilizzati e i risultati della valutazione.

Qui di seguito AGRICOLAE pubblica la lettera in formato PDF:

LETTERA DG AGRI AD AGEA

 

 

-RIPRODUZIONE RISERVATA-

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

MORE ARTICLES

CURA ITALIA, ANTICIPO PAC RISCHIA DI SLITTARE. MAXIEMENDAMENTO PREVEDE IL 15 MAGGIO MA RAGIONERIA STATO CHIEDE IL 15 GIUGNO. I TESTI

CURA ITALIA, ANTICIPO PAC RISCHIA DI SLITTARE. MAXIEMENDAMENTO PREVEDE IL 15 MAGGIO MA RAGIONERIA STATO CHIEDE IL 15 GIUGNO. I TESTIECCO IL MAXIEMENDAMENTO E LA NOTA DELLA RAGIONERIA DELLO STATO. LA PARTITA SI GIOCHERA ALLA CAMERA

Il maxiemendamento al Cura Italia ha avuto l’ok del Senato. Ma resta in forse se l’anticipo della Pac, chiesto e ottenuto dal Mipaaf e previsto per il 15 maggio, slitterà al 15 giugno. Infatti, sebbene nel testo bollinato e approvato – che AGRICOLAE allega di seguito – figuri a pagina […]



Questo sito utilizza cookies di Sessione, Tecnici e di Profilazione. Cliccando su "OK", questi cookies si attiveranno. Per maggiori informazioni o per eventuali limitazione dei cookie, clicca sul link e visita la nostra apposita sezione.
This website uses Session, Permanent and Third-Party cookies. by clicking on "Ok", these cookies will be enabled. For further informations or for cookie limitation, please click on the link and visit our dedicated section.
Cookie & Privacy Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi