CENTINAIO: DA HOGAN APERTURE SULLA PAC. È MODIFICABILE E PORTEREMO NOSTRE RICHIESTE

A margine dell’evento promosso dal presidente Massimo Giansanti per celebrare i 70 anni di Confagricoltura e dello stato di Israele, il ministro Gianmarco Centinaio ha rilasciato una breve intervista ad AGRICOLAE toccando i temi dell’incontro di ieri con il commissario europeo Phil Hogan.

“L’incontro di ieri con il commissario Europeo all’agricoltura è stato importante perché Hogan si è reso disponibile ad ascoltare le richieste dell’Italia. Ha dichiarato che la Pac è modificabile, quindi emendabile e ci saranno allora delle proposte che porteremo alla sua attenzione, e sulle quali c’è condivisione sia con le associazioni di categoria che con le regioni. Sono uscito molto ottimista dall’incontro di ieri perché ho visto il commissario molto interessato a quello che sono i nostri timori sulla Pac, sulla situazione dello zucchero, sulla questione idrica e sul progetto di stanziamento di un miliardo di euro da parte di questo ministero sulle strutture idriche.

Con l’Europa, almeno sull’agricoltura, si può instaurare un rapporto di collaborazione reciproca. L’Italia non è nemica della Pac o dell’Europa, ma abbiamo le nostre criticità e le nostre idee e pertanto vogliamo confrontarci alla pari.

Abbiamo chiesto la possibilità di rivedere il bilancio europeo e parlato dei tagli all’agricoltura che noi consideriamo una priorità dell’Ue. Abbiamo inoltre chiesto conto dell’aumento di burocrazia per quanto riguarda la Pac e sulla questione che vuole l’Europa ridurre l’Interlocuzione con le regioni, specialmente sui psr, mentre le regioni per noi rimangono fondamentali. Abbiamo comunque riscontrato disponibilità da parte di Hogan a ragionare su tutti questi punti.”

Alessandro Di Bona

-RIPRODUZIONE RISERVATA-

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

MORE ARTICLES