AGROALIMENTARE, CONFEURO: CONTRO OGNI TIPO DI MAFIA

La presenza di oltre 25 mila persone alla manifestazione organizzata dall'associazione 'Libera' a Foggia per ricordare le vittime delle mafie – dichiara in una nota il presidente nazionale Confeuro – Andrea Michele Tiso – ricorda ancora una volta quanto sia significativa la voglia della cittadinanza di continuare questa battaglia, nonché quella di spendersi in prima persona per evitare il prosperare di queste organizzazioni e il loro stringere ulteriori legami con una parte della politica. Il presidio della legalità – continua Tiso – deve essere garantito da uno Stato forte e incorruttibile, ma anche dall'attivazione di misure di sostegno per chi denuncia questo genere di attività criminose.
Uno dei settori storicamente più colpiti dalle mafie è quello agroalimentare; e non è infatti un caso che questo genere di organizzazioni siano ormai arrivate a generare all'interno dell'indotto un volume di affari prossimo ai 22 miliardi di euro annui.

Tutto questo – conclude Tiso – va fermato immediatamente e va fatto soprattutto riaccendendo i riflettori su dei temi che in molti credono appartenere al passato, ma che invece, nostro malgrado, sono ancora estremamente presenti.

-RIPRODUZIONE RISERVATA-

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

MORE ARTICLES

Questo sito utilizza cookies di Sessione, Tecnici e di Profilazione. Cliccando su "OK", questi cookies si attiveranno. Per maggiori informazioni o per eventuali limitazione dei cookie, clicca sul link e visita la nostra apposita sezione.
This website uses Session, Permanent and Third-Party cookies. by clicking on "Ok", these cookies will be enabled. For further informations or for cookie limitation, please click on the link and visit our dedicated section.
Cookie & Privacy Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi