AGROALIMENTARE, GAGNARLI (M5S): BENE DDL GOVERNO SU PRATICHE SLEALI, ORA SERVE AUTORITÀ DI CONTROLLO

print

Apprendo con soddisfazione che il consiglio dei ministri abbia varato un disegno di legge che delega il governo ad attuare, tra le altre, la direttiva Ue 2019/633 in materia di pratiche commerciali sleali nei rapporti tra imprese nella filiera agricola e commerciale. L’attuazione di questa direttiva, alla quale io personalmente e i parlamentari in commissione Agricoltura del Movimento 5 Stelle hanno dato un importante contributo in fase di rilascio dei pareri, consentirà di offrire maggiori e più efficaci tutele agli agricoltori spesso schiacciati dal potere contrattuale delle grandi aziende. Grazie al nostro impegno è passata anche la proposta di legge che vieta le aste al doppio al doppio ribasso limita il sottocosto selvaggio e speriamo che nella fase parlamentare il recepimento della direttiva venga ulteriormente rafforzato anche con la definizione dell’autorità di controllo. Siamo davvero a un passo da un importante rafforzamento dei diritti di tanti imprenditori e operatori dell’agroalimentare”. Lo afferma la capogruppo del MoVimento 5 Stelle in commissione Agricoltura alla Camera Chiara Gagnarli.