APICOLTURA ITALIANA ARRIVA IN RUSSIA. RINNOVATA COLLABORAZIONE TRA ENAPRA-CONFAGRICOLTURA E ACCADEMIA PER FORMAZIONE CONTINUA DEL SETTORE AGRICOLO DELLA FEDERAZIONE RUSSA 

Prosegue la collaborazione tra Enapra (l’ente di formazione di Confagricoltura) e l’Accademia per la Formazione Continua del settore Agricolo della Federazione Russa. Tre anni fa il primo accordo finalizzato alla messa a punto di attività formative congiunte, che ha portato alla realizzazione di numerosi scambi attraverso webinar durante i quali gli studenti russi hanno potuto ricevere formazione da docenti italiani selezionati da Enapra e Confagricoltura. 

Tra i vari argomenti, hanno riscosso maggiore successo quelli sulla multifunzionalità e, in particolare, sull’agriturismo. Inoltre l’Accademia e l’Enapra hanno costituito un nuovo soggetto denominato “Centro per la certificazione delle competenze”, che nei prossimi mesi dovrebbe cominciare a fornire il servizio di certificazione per gli operatori russi del settore agroalimentare.

Il nuovo Rettore dell’Accademia, Valerii Shafirov, diretta emanazione del ministero federale dell’Agricoltura e la sua vice, Natalia Srdyuk, hanno voluto incontrare a Roma il presidente di Enapra, Luca Brondelli di Brondello nella propria sede, per rinnovare ancora con maggiore determinazione le attività in comune. Due giornate di lavoro intense che hanno portato alla valutazione di nuovi progetti formativi e alla ridefinizione di un nuovo accordo di partnership per implementare una serie di attività da svolgere nell’arco dei prossimi anni.

Gli interventi riguardano principalmente la formazione degli imprenditori agricoli, dei dipendenti delle imprese e dei tecnici del ministero su temi legati al management dell’impresa agricola, alle nuove tecnologie del settore, agli aspetti ambientali e alla sostenibilità.

Particolare interesse i componenti della delegazione russa hanno manifestato verso le attività formative in apicoltura. All'incontro, infatti, era presente anche il presidente della FAI-Federazione Apicoltori Italiani, Raffaele Cirone, cui è stato richiesto di dare il supporto necessario alla progettazione di percorsi altamente specialistici in apicoltura, ivi compresi interventi formativi per l'impiego delle api nel servizio di impollinazione delle aziende agricole e i relativi scambi di esperienze per gli apicoltori italiani e russi. Grande curiosità per l'esperienza dell'apiario urbano sperimentale della FAI - anch'esso preso a modello di riferimento per un’analoga esperienza in Russia - con visita e foto ricordo sulla terrazza panoramica di Palazzo della Valle. 

-RIPRODUZIONE RISERVATA-

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

MORE ARTICLES

Questo sito utilizza cookies di Sessione, Tecnici e di Profilazione. Cliccando su "OK", questi cookies si attiveranno. Per maggiori informazioni o per eventuali limitazione dei cookie, clicca sul link e visita la nostra apposita sezione.
This website uses Session, Permanent and Third-Party cookies. by clicking on "Ok", these cookies will be enabled. For further informations or for cookie limitation, please click on the link and visit our dedicated section.
Cookie & Privacy Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi