BARILLA, UILA: SCELTA SIA DI ESEMPIO PER ALTRI GRUPPI

print

“Apprezziamo la scelta di Barilla di continuare a investire nei propri stabilimenti e soprattutto in quelli italiani. Una scelta che dovrebbe essere di esempio a molti grandi gruppi multinazionali, alle cui dichiarazioni di espansione economica troppo spesso non seguono i fatti”.

E’ quanto dichiara il segretario nazionale della Uila-Uil Pietro Pellegrini commentando l’annuncio da parte di Barilla di un investimento per 1 miliardo di euro in cinque anni nei propri stabilimenti, di cui circa la metà in Italia.

“La sostenibilità e l’attenzione all’ambiente e al benessere animale sono oggi elementi determinanti per la crescita e la competitività delle imprese. Tuttavia essa andrebbe intesa in senso complessivo: ambientale, economico e occupazionale” aggiunge Pellegrini. “Nei piani di espansione i gruppi dovrebbero tenere conto della sostenibilità in senso sociale, non dimenticando cioè che il primo investimento sono i lavoratori. Destinando il 60% delle risorse a questi obiettivi il gruppo Barilla conferma una continuità con le politiche intraprese negli ultimi anni, dimostrando ancora una volta la propria attenzione non solo alla qualità delle produzioni, ma anche alla valorizzazione del lavoro e dell’occupazione nei propri stabilimenti, elementi che hanno reso nel tempo il marchio conosciuto e apprezzato in tutto il mondo”.