BASF, IN ITALIA NEL 2016 VENDITE PER 1,7 MLD

Risultati economici in flessione (-4%) imputabili principalmente alla forte riduzione dei prezzi di vendita, mentre i volumi registrano una moderata crescitaPositivo l’andamento dei prodotti e le soluzioni per l’agricoltura, dei prodotti impiegati nel settore automotive e delle specialità chimiche. Il 2017 inizia con favorevoli segnali di crescita 
Cesano Maderno, 25 maggio 2017. BASF annuncia i risultati economici per l’Italia. Nel 2016 il Gruppo ha chiuso l’esercizio con vendite complessive pari a € 1.709 milioni, in diminuzione del 4% rispetto ai € 1.782 milioni di fatturato del 2015.

A incidere principalmente sulle performance dello scorso anno il calo significativo dei prezzi delle materie prime, unito ad un mercato nazionale confermatosi prudente.

L’azienda ha saputo controbilanciare “l’effetto prezzi” mantenendo alti i volumi venduti in tutti i segmenti di business. In particolare, i prodotti e le soluzioni per il settore dell’agricoltura e dell’automotive hanno contribuito alle vendite di BASF in Italia con un trend positivo rispetto al 2015, grazie anche a nuove commesse nell’ambito dei prodotti vernicianti. Anche il comparto delle specialità chimiche ha registrato una crescita leggermente superiore alla media di mercato.

“Grazie ai risultati raggiunti nel 2016, nonostante un contesto di riferimento ancora molto incerto, BASF Italia è riuscita a crescere in alcuni comparti strategici, garantendo una sostanziale tenuta del mercato.” ha commentato Andreas Riehemann,Amministratore Delegato di BASF Italia e responsabile del Gruppo per il Paese.

“Lo scorso anno le nostre vendite complessive hanno superato 1,7 miliardi di euro confermandoci un player di primaria importanza del mercato chimico italiano”, ha continuato Riehemann: “Registriamo per il primo trimestre 2017 un avvio d’anno positivo sia per le vendite, che per la produzione”.

Nel corso del 2016, BASF ha inoltre completato l’acquisizione di Chemetall, azienda globale specializzata nel trattamento delle superfici in metallo, plastica e vetro, presente in Italia a Giussano(MB) con uno dei suoi siti produttivi più importanti a livello internazionale.

Per il 2017 l’azienda punta a sfruttare appieno la capacità produttiva dei suoi 8 impianti nel Paese e a proseguire nella politica di efficientamento dei costi. Andreas Riehemann: “A fronte di un contesto macroeconomico incerto, rimane forte il nostro impegno in Italia e cogliamo con fiducia gli indicatori positivi di questi primi mesi dell’anno, a cominciare dalla domanda interna di prodotti chimici e dall’andamento positivo delle esportazioni. Per centrare gli obiettivi di crescita che ci siamo posti, so di poter contare sulla grande esperienza e sulla professionalità del team italiano.”. 

-RIPRODUZIONE RISERVATA-

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

MORE ARTICLES



Questo sito utilizza cookies di Sessione, Tecnici e di Profilazione. Cliccando su "OK", questi cookies si attiveranno. Per maggiori informazioni o per eventuali limitazione dei cookie, clicca sul link e visita la nostra apposita sezione.<br/>This website uses Session, Permanent and Third-Party cookies. by clicking on "Ok", these cookies will be enabled. For further informations or for cookie limitation, please click on the link and visit our dedicated section.<br/> Cookie & Privacy Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi