BELLANOVA: BONUS VERDE CI SARÀ MA CON RISORSE MIPAAF. CDM NON NE HA CAPITO IMPORTANZA. COLTURA E CULTURA STANNO INSIEME. FAUNA SELVATICA PRIORITÀ DOPO L.BILANCIO. NO OGM. STOP SPRECHI ALIMENTARI

“La mia fatica è quella di provare a mettere al centro dell’agenda economica il tema dell’ Agricoltura a prescindere Coinvolgendo gli assessori regionali al di là delle tante diversità che possiamo avere”, spiega il ministro delle Politiche agricole Teresa Bellanova al villaggio contadino di Coldiretti a Matera. Servono azioni concrete sul territorio ribadisce il ministro. “Bisogna ribadire come cultura e coltura stiano insieme a dispetto di coloro che pensano che l’agricoltura significhi arretratezza”.

Poi sulla crisi climatica: “ affrontare il tema è un’assoluta priorità chi non vuole rimanda soltanto la questione. Serve un sistema nazionale integrato su cui sta lavorando il ministero assieme all’assicurazione e al fondo di mutualizzazione. E il fondo in questi anni al coperto sotto il 5% dei danni questo significa che va rivisto. Ma chi poteva prevedere che l’avremmo avuto gelate al sud e siccità al Nord?”, prosegue.

“Sulla Xylella siamo mettendo a punto nei prossimi giorni il piano per investire i 300 milioni di euro perché non basta avere risorse ma occorre saperle spendere”.

Poi il ministro ricorda che a gennaio partirà al ministero la consulta sui cambiamenti climatici per quanto riguarda i temi agricoli. E che si lavorerà tutti insieme al piano nazionale strategico.

“Non mi importa che qualche snob e dica che non far pagare le tasse agli agricoltori significa assistenzialismo.”, prosegue ricordando come sia necessario “portare freschezza e investire nei giovani e nella qualità”.

Ancora il ministro ricorda alcune misure agricole contenute nella manovra di bilancio tra cui i mutui agevolati e i 30 milioni di euro per la promozione made in Italy e il bonus Donne in campo. E sul bonus verde: “ho provato amarezza per non essere riuscita in consiglio dei ministri a far capire l’importanza del bonus verde”, precisa Bellanova.

Prima di tutto per dare sostegno al settore florovivaistico già colpite anche a causa della Xylella e poi per contenere i cambiamenti climatici all’interno delle nostre comunità. Per questa ragione il ministero lo finanzieremo con le risorse del Mipaaf e lo porteremo a casa”.

Poi sulla Pac: "non possiamo accettare tagli al comparto agricolo ma non possiamo neppure ridare indietro i soldi perché non li riusciamo a spendere. Impegniamo tutte le risorse a disposizione dell’agricoltura il ministero è a disposizione ventiquattr’ore su 24", prosegue ancora.

E ribadisce come sia importante un'armonizzazione sindacale e contrattuale tra i vari paesi.

Il ministro ricorda poi l'incontro con l'ambasciatore russo "con cui abbiamo avuto un linguaggio di chiarezza e trasparenza" per riaprire un tavolo di confronto.

Poi il ministro spiega come sia necessario investire sulle Bíotecnologie sostenibili perché "non è possibile affidarsi solo alle multinazionali per fare ricerche sulle nostre colture". Perché "gli ogm in Italia sono vietati e così rimarranno".

E ancora sulla fauna selvatica: "ho parlato con il ministro costa e gli ho detto che non voglio vedermi costretta a fare un decreto ministeriale bisogna lavorare in sinergia perché è un tema non più rinviabile e sarà una priorità subito dopo la legge di bilancio".

Poi il tema delle esportazioni: "di Maio sa che deve lavorare con il ministero dell'agricoltura per portare il made in Italy all'estero".

In merito ai dazi "noi siamo richiesti, le esportazioni aumentano e Trump sta facendo un danno ai suoi alla sua comunità".

Per quanto riguarda poi il caporalato secondo la Bellanova "è criminalità che lede la dignità delle persone. Ma dobbiamo creare le condizioni perché le imprese possano liberarsene senza avere conseguenze".

Bellanova chiede infine un grande sostegno a tutte le forze politiche in parlamento per contrastare l'agropirateria perché l'Italia faccia da apri pista in Europa.

BELLANOVA: RIDURRE GLI SPRECHI ALIMENTARI E’ UNA NOSTRA PRIORITA’

"Lo voglio ribadire qui a Matera: il bonus verde ci sarà. Era impensabile per me pensare a una manovra green senza il bonus verde". Lo ha detto poco fa la Ministra Teresa Bellanova da Matera intervenendo all'iniziativa Coldiretti su "cibo e cultura".
"Abbiamo fatto uno sforzo come Ministero", ha proseguito la Ministra, "e con nostre risorse abbiamo garantito la proroga della misura. Ora mi auguro che tante cittadine e tanti cittadini utilizzino questa occasione per piantare alberi, rinnovare giardini e terrazzi, scegliendo i prodotti dei florovivaisti italiani, un nostro orgoglio. Anche così potremo lavorare sulla crisi climatica e rendere le nostre città più verdi e più inclusive. E per questo i Piani del verde dovrebbero divenire una priorità nelle progettazioni urbanistiche territoriali".

MIPAAF, BELLANOVA: IL BONUS VERDE CI SARA’

"Lo voglio ribadire qui a Matera: il bonus verde ci sarà. Era impensabile per me pensare a una manovra green senza il bonus verde". Lo ha detto poco fa la Ministra Teresa Bellanova da Matera intervenendo all'iniziativa Coldiretti su "cibo e cultura".
"Abbiamo fatto uno sforzo come Ministero", ha proseguito la Ministra, "e con nostre risorse abbiamo garantito la proroga della misura. Ora mi auguro che tante cittadine e tanti cittadini utilizzino questa occasione per piantare alberi, rinnovare giardini e terrazzi, scegliendo i prodotti dei florovivaisti italiani, un nostro orgoglio. Anche così potremo lavorare sulla crisi climatica e rendere le nostre città più verdi e più inclusive. E per questo i Piani del verde dovrebbero divenire una priorità nelle progettazioni urbanistiche territoriali"

L’intervento integrale della Ministra all’indirizzo :

https://m.facebook.com/story.php?story_fbid=1542736999198110&id=310949775693438

-RIPRODUZIONE RISERVATA-

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

MORE ARTICLES



Questo sito utilizza cookies di Sessione, Tecnici e di Profilazione. Cliccando su "OK", questi cookies si attiveranno. Per maggiori informazioni o per eventuali limitazione dei cookie, clicca sul link e visita la nostra apposita sezione.
This website uses Session, Permanent and Third-Party cookies. by clicking on "Ok", these cookies will be enabled. For further informations or for cookie limitation, please click on the link and visit our dedicated section.
Cookie & Privacy Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi