BILANCIO 2017, MARTINA: REDDITO, EXPORT E CAMBIAMENTI CLIMATICI, MA NON SOLO. PIEDI PER TERRA E TESTA AL MONDO

martina

Il ministro delle Politiche agricole Maurizio Martina scatta una fotografia su quanto fatto nell'ultimo anno e nel corso dell'intera legislatura

"Negli ultimi tre anni abbiamo lavorato con decisione per tutelare di più il reddito degli agricoltori. 3 miliardi di euro di tasse in meno per coltivatori diretti e imprenditori agricoli professionali sono la concreta testimonianza del nostro impegno". Così il ministro delle Politiche agricole Maurizio Martina ad AGRICOLAE nel tirare le somme di quanto fatto nel 2017 e di tutta la legislatura durata cinque anni. "Con l'azzeramento di Imu, Irap e Irpef agricole - prosegue - abbiamo segnato un punto di svolta utile sul quale si dovrà proseguire ancora". Ma non solo: "Il 2017 è stato anche l'anno di un cambio di passo sulla trasparenza in etichetta, con l'origine obbligatoria per latte e formaggi. Da febbraio  si potrà conoscere l'origine del grano nella pasta e del riso, mentre a giugno quella del pomodoro nei sughi e derivati. L'Italia fa da apripista a un lavoro che dovrà essere europeo, perché il diritto alla massima informazione dei consumatori è un pilastro sul quale costruire un'idea più forte di Europa".

Martina ricorda che "è stato anche l'anno di prima applicazione della legge contro il caporalato, che ha dato risultati importanti sul fronte della repressione e sulla quale stiamo lavorando per aumentare la prevenzione".

Tra i punti focali anche quello relativo all'export: "Chiudiamo l'anno con un nuovo record dell'export agroalimentare che supera quota 40 miliardi di euro. Non era mai successo". Poi i giovani: "Sono nate 9mila imprese under 40 che hanno beneficiato dell'azzeramento per 3 anni dei contributi previdenziali, portando così a 70mila il totale delle aziende condotte da giovani. Un numero destinato a crescere", prosegue.

"Ci sono stati anche passaggi difficili", prosegue ancora il ministro. "Come la gestione del post terremoto nel centro Italia e una serie di eventi atmosferici calamitosi che vanno dalla neve in Puglia, alla protratta siccità estiva che ha colpito tutto il Paese".

Altro tema che ha segnato il 2017 è stato quello dei cambiamenti climatici, con le gelate ad aprile e la siccità in autunno: "Credo che il tema dell'adattamento al cambiamento climatico in atto sia la sfida principale dei prossimi anni. Per questo abbiamo voluto mettere il tema al centro del G7 agricoltura ospitato a ottobre a Bergamo".

Infine la legge di Bilancio: "Con la legge di bilancio, poi, abbiamo stanziato 500 milioni di euro per avviare il primo Piano nazionale invasi e acquedotti per dare una prima risposta e impostare un lavoro pluriennale non più legato alle emergenze. In queste settimane abbiamo anche proposto la riforma degli strumenti assicurativi, per dare più protezione agli agricoltori. Sul fronte della gestione del territorio il 2018 sarà l'anno del debutto dei distretti del cibo, uno strumento che potrà dare nuovo impulso ai nostri territori, soprattutto alle aree interne del Paese. Allo stesso tempo partiranno mense biologiche scolastiche certificate, novità che abbiamo fortemente voluto perché la mensa possa diventare un'aula importante per l'educazione alimentare. Le sfide aperte sono molte, ma l'agroalimentare italiano ha i fondamentali per vincerle stando uniti. Piedi per terra e testa al mondo", conclude.

-RIPRODUZIONE RISERVATA-

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

MORE ARTICLES

2018-2019, CENTINAIO: SEI MESI PER AGGIUSTARE IL TIRO. TRA AGROALIMENTARE E TURISMO MATRIMONIO PERFETTO
31/12/2018

2018-2019, CENTINAIO: SEI MESI PER AGGIUSTARE IL TIRO. TRA AGROALIMENTARE E TURISMO MATRIMONIO PERFETTOIL MINISTRO DELLE POLITICHE AGRICOLE E DEL TURISMO: LAVOREREMO PER TROVARE SOLUZIONE CONDIVISA AI TEMI ANCORA FERMI SUI TAVOLI

“Sono stati sei mesi di lavori intensi per perseguire gli obiettivi che mi sono prefissato e correggere il tiro su un settore che ha un potenziale economico, sociale e ambientale enorme. Dalla lotta alla contraffazione al sostegno al reddito di chi lavora in mare alla tutela del comparto apistico dal […]

2018-2019, MANZATO: PROSSIMO ANNO VISIONE STRATEGICA POLITICA AGRICOLA NAZIONALE. ECCO I 5 PILASTRI. LA VIDEO INTERVISTA

2018-2019, MANZATO: PROSSIMO ANNO VISIONE STRATEGICA POLITICA AGRICOLA NAZIONALE. ECCO I 5 PILASTRI. LA VIDEO INTERVISTAIL SOTTOSEGRETARIO MIPAAFT: CON COMAGRI CAMERA E SENATO PORTEREMO AVANTI LEGGI QUADRO SU FLOROVIVAISMO E LATTE

“Sono stati cnque mesi intensi in cui abbiamo affrontato tutti i temi dell’agricoltura. Io in particolare ho seguito il biologico, che con la nuova norma che stiamo per varare, diventerà 100 x 100 italiano”. Così ad AGRICOLAE il sottosegretario Mipaaft Franco Manzato nel tirare le somme su quanto fatto nel […]

2018-2019, PESCE: BASTA COMPARTIMENTI STAGNI MA VISIONE UNITARIA DELL’AGROALIMENTARE

2018-2019, PESCE: BASTA COMPARTIMENTI STAGNI MA VISIONE UNITARIA DELL’AGROALIMENTAREIL SOTTOSEGRETARIO MIPAAFT: GRANDE COLLABORAZIONE CON TUTTI I MINISTERI E ISTITUZIONI

“Il 2018 si è contraddistinto per una visione strategica unitaria dell’agroalimentare con l’avvio e la definizione dei piani di filiera in particoalre per quei settori che piu di altri hanno subito delle difficoltà dal punto di vista della redditività”. Così ad AGRICOLAE il sottosegretario Mipaaft Alessandra Pesce nel salutare il […]

2018-2019, VALLARDI: GIOCO DI SQUADRA TRA MIPAAFT E COMAGRI CAMERA E SENATO HA DATO SUOI RISULTATI

2018-2019, VALLARDI: GIOCO DI SQUADRA TRA MIPAAFT E COMAGRI CAMERA E SENATO HA DATO SUOI RISULTATIIL PRESIDENTE DELLA COMAGRI SENATO: IL PROSSIMO ANNO PROSEGUIRA UN LAVORO CHE ABBIAMO SOLO INIZIATO IN QUESTI POCHI MESI

“Rispetto a come era iniziato l’anno siamo molto contenti di come è finito. Molti i risultati, considerato il poco tempo a disposizione”. Così ad AGRICOLAE il presidente della Commissione Agricoltura del Senato Giampaolo Vallardi nel commentare il 2018. “La situazione che abbiamo ereditato non era delle migliori”, prosegue. “Siamo riusciti […]



Questo sito utilizza cookies di Sessione, Tecnici e di Profilazione. Cliccando su "OK", questi cookies si attiveranno. Per maggiori informazioni o per eventuali limitazione dei cookie, clicca sul link e visita la nostra apposita sezione.
This website uses Session, Permanent and Third-Party cookies. by clicking on "Ok", these cookies will be enabled. For further informations or for cookie limitation, please click on the link and visit our dedicated section.
Cookie & Privacy Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi