BUDGET UE, COPA COGECA: NO A TAGLI ALLA PAC

Il Copa e la Cogeca sostengono l'evento stampa sul futuro bilancio europeo post 2020 della Camera polacca dell'agricoltura (KRIR), tenutosi oggi a Bruxelles, che ha visto espresse profonde preoccupazioni e opposizioni ai tagli previsti per la spesa agricola europea.

Durante questo evento, il Presidente polacco della KRIR si è fermamente opposto ai tagli pianificati alla spesa agricola per il periodo 2021-2027, affermando che questi impediranno all'UE di rispettare i propri obiettivi ambientali o di assicurare la sufficienza alimentare per una popolazione mondiale in crescita.

Il Segretario generale del Copa e della Cogeca, Pekka Pesonen, ha affermato: "Il Copa e la Cogeca sono contrari a qualsiasi proposta di taglio della spesa per la PAC nel futuro bilancio dell'UE. Gli stipendi degli agricoltori corrispondono già al 40% della media dei guadagni dell'UE e sono scesi del 20% negli ultimi quattro anni. Un taglio al bilancio metterebbe a rischio non soltanto la sopravvivenza degli agricoltori e molte zone rurali dell'UE, ma anche il raggiungimento degli obiettivi ambientali e sociali dell'Unione".

Le organizzazioni agricole e le cooperative di tutta Europa si sono unite nel rilasciare dichiarazioni: è stato il caso della Spagna o anche della Francia che ha esortato il Presidente Macron ad assumersi le proprie responsabilità nell'assicurare un bilancio sufficiente per zone rurali dinamiche.

In risposta alla spinta dei governi danese e svedese a favore di una limitazione del bilancio europeo post 2020, il Presidente del Consiglio danese per l'agricoltura e l'alimentazione, Martin Merrild, e il Presidente dell'Unione degli agricoltori svedesi, Palle Borgstrom, hanno dichiarato: "I nostri agricoltori rischiano gravi perdite economiche con i tagli alla politica agricola comune (PAC), se gli Stati membri non si accorderanno sulla necessità di 'nuovi fondi per nuove iniziative' e non compenseranno i deficit che la Brexit lascerà nella spesa europea. Abbiamo bisogno di un forte bilancio agricolo per assicurarci che gli agricoltori europei possano fornire ai consumatori derrate alimentari a prezzi competitivi, rispondendo al contempo alle richieste ambiziose della società sulla produzione alimentare in termini di ambiente, cambiamento climatico e benessere animale".

-RIPRODUZIONE RISERVATA-

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

MORE ARTICLES

Questo sito utilizza cookies di Sessione, Tecnici e di Profilazione. Cliccando su "OK", questi cookies si attiveranno. Per maggiori informazioni o per eventuali limitazione dei cookie, clicca sul link e visita la nostra apposita sezione.
This website uses Session, Permanent and Third-Party cookies. by clicking on "Ok", these cookies will be enabled. For further informations or for cookie limitation, please click on the link and visit our dedicated section.
Cookie & Privacy Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi