CAF-UCI, SERPILLO: PRESERVARE IL NOSTRO PATRIMONIO DI SAPERI, SALVAGUARDARE IL NOSTRO DOMANI

Attuali e concreti i temi trattati in occasione del Corso di aggiornamento CAF-UCI, tenutosi ieri a Bari.

Feedback gratificanti e positivi per il Presidente UCI Nazionale, Mario Serpillo:

“Voglio ringraziare innanzitutto il Dirigente Nazionale Vito Laterza per l’impeccabile l’organizzazione.

Questo incontro ha dato ancora più peso al fatto che un’Agricoltura efficiente possa contribuire in modo decisivo ad arginare i fenomeni di esodo e di urbanizzazione, a prevenire le calamità naturali e a garantire posti di lavoro offrendo preziose opportunità ai giovani per la loro occupazione e per realizzare il progetto della vita in una visione di sostenibilità ambientale e sociale”.

“La nostra spinta è la consapevolezza”. – continua Serpillo “Preservare il patrimonio di saperi e di valori offerto dall’agricoltura significa salvaguardare l’ambiente, l’identità, la salute. Il nostro domani.

La crisi economica e sociale ha colpito soprattutto le fasce più deboli della popolazione.

L’UCI sta organizzando una strategia che tocca il mondo produttivo, al fine di supportare queste fascie della popolazione, con i nostri servizi, con la nostra professionalità e sensibilità sociale, per rendere meno complicata la loro condizione.

La valorizzazione delle grandi tradizioni contadine, della transumanza e della pesca, assieme alla tutela dei paesaggi e alla difesa dell’ambiente, costituiscono temi fondamentali del nostro impegno. A tal fine abbiamo dato vita all’Osservatorio “Cibi, Produzioni, Territori”, in piena condivisione con l’Istituto Eurispes e l’ Università Mercatorum, con l’adesione di rappresentanti autorevoli di prestigiose Università Italiane e di importanti Istituzioni, quali Ismea - Istituto di servizi per il mercato agricolo alimentare - Istituto di servizi per il mercato agricolo alimentare.

L’Osservatorio ha il compito di effettuare ricerche sui vari ambiti strategici racchiusi nella denominazione stessa dell’Osservatorio e di darne conto in forma tematica all’opinione pubblica e agli addetti con cadenza periodica e di rendere un rapporto annuale su tutto il panorama del mondo dell’agricoltura, dell’agroalimentare, dell’ambiente e dei territori”.

Conclude il Presidente UCI Nazionale “Con questo target di così alto profilo e con gli auspici di un sicuro successo, formulo a tutti i nostri Operatori e Dirigenti un incoraggiamento a raccogliere questa decisiva sfida, di carattere politico-sindacale e sociale. Un plauso per i ruolo, da protagonisti, svolto in questi lunghi anni a favore del progresso, dello sviluppo e della modernizzazione delle strutture produttive, economico-sociali del nostro Paese”.

-RIPRODUZIONE RISERVATA-

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

MORE ARTICLES



Questo sito utilizza cookies di Sessione, Tecnici e di Profilazione. Cliccando su "OK", questi cookies si attiveranno. Per maggiori informazioni o per eventuali limitazione dei cookie, clicca sul link e visita la nostra apposita sezione.
This website uses Session, Permanent and Third-Party cookies. by clicking on "Ok", these cookies will be enabled. For further informations or for cookie limitation, please click on the link and visit our dedicated section.
Cookie & Privacy Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi