CAPORALATO, GALIZIA (M5S): ARRESTI NEL FOGGIANO SONO CONFERMA CHE LOTTA ALLO SFRUTTAMENTO NON SI FERMA

“Oggi grazie all’ottimo lavoro della Procura di Foggia è stato arrestato uno dei più grandi imprenditori della provincia pugliese, insieme al suo stretto collaboratore, con l’accusa di intermediazione illecita e sfruttamento del lavoro aggravati. Secondo gli investigatori, i braccianti, soprattutto extracomunitari, reclutati dai “ghetti” della provincia, lavoravano per le aziende del famoso imprenditore in condizioni di assoluto sfruttamento. Stiamo parlando di aziende che nel 2019 hanno fatturato quasi 6 milioni di euro”. Lo dichiara la deputata pugliese del MoVimento 5 Stelle, Francesca Galizia.

“Se confermato si tratterebbe di un fatto gravissimo, che inquina il mercato danneggiando le aziende oneste di cui il nostro Paese è pieno. Noi continuiamo a lavorare in Parlamento per contrastare il caporalato, anche sulla base degli elementi emersi grazie all’indagine conoscitiva sul tema, oltre alle norme approvate la scorsa legislatura per reprimere maggiormente lo sfruttamento del lavoro in agricoltura. Per noi proseguire con il contrasto al caporalato è fondamentale per la crescita del Paese, tutelando le aziende oneste e i diritti dei lavoratori”.

-RIPRODUZIONE RISERVATA-

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

MORE ARTICLES



Questo sito utilizza cookies di Sessione, Tecnici e di Profilazione. Cliccando su "OK", questi cookies si attiveranno. Per maggiori informazioni o per eventuali limitazione dei cookie, clicca sul link e visita la nostra apposita sezione.<br/>This website uses Session, Permanent and Third-Party cookies. by clicking on "Ok", these cookies will be enabled. For further informations or for cookie limitation, please click on the link and visit our dedicated section.<br/> Cookie & Privacy Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi