CAPORALATO, UILA: BENE FICO. IL CAMBIAMENTO COMINCI DA QUI

“Apprezziamo la decisione del presidente Fico di essere oggi a San Ferdinando. Bisogna però passare dalle parole ai fatti. Il governo del cambiamento cominci a cambiare l’Italia proprio da qui: tagli l’erba sotto i piedi dei caporali facendo funzionare la legge 199 nella parte repressiva e modificandola nella parte propositiva, rendendo più facile per parti sociali e istituzioni coniugare insieme domanda e offerta di lavoro sul territorio”. Lo dichiara il segretario generale Uila Stefano Mantegazza commentando la visita del presidente della Camera alla tendopoli di San Ferdinando, in provincia di Reggio Calabria, dove risiedeva il bracciante Soumayla Sacko, ucciso nei giorni scorsi. “Concordiamo con le proposte di Fico, in particolare, quando afferma che è necessario intervenire contro lo sfruttamento dei braccianti e definire accordi con la grande distribuzione per una ripartizione più equa del valore delle produzioni, così come condividiamo la necessità, sulla quale insistiamo da tempo, di richiamare i consumatori ad una scelta etica del cibo” prosegue Mantegazza. “Ma è adesso il momento di far funzionare la legge 199 per la parte repressiva. Infatti grazie al sindacato prefetti e ispettori del lavoro hanno a disposizione uno strumento efficace che prima non c’era.

Allo stesso tempo bisogna attuare una gestione bilaterale della domanda e offerta lavoro, affidandola alle parti sociali d’intesa con le istituzioni sul territorio in coordinamento con i prefetti e introdurre un sistema di premialità, sotto forma di sgravi contributivi, per le aziende che decidano di assumere la manodopera attraverso la Rete del lavoro agricolo di qualità. Questa è la scelta vincente e da qui dobbiamo ripartire” conclude Mantegazza. “Ci sono tutte le possibilità perché il mercato del lavoro agricolo diventi trasparente ed è per questo che chiediamo al governo di superare i ritardi e le “reti di complicità” che impediscono al nuovo sistema di decollare”.

-RIPRODUZIONE RISERVATA-

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

MORE ARTICLES

Questo sito utilizza cookies di Sessione, Tecnici e di Profilazione. Cliccando su "OK", questi cookies si attiveranno. Per maggiori informazioni o per eventuali limitazione dei cookie, clicca sul link e visita la nostra apposita sezione.
This website uses Session, Permanent and Third-Party cookies. by clicking on "Ok", these cookies will be enabled. For further informations or for cookie limitation, please click on the link and visit our dedicated section.
Cookie & Privacy Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi