CASSA INTEGRAZIONE IN DEROGA: L’UCI DI SERPILLO TRA I FIRMATARI DELL’ACCORDO QUADRO

image_pdfimage_print

L’Unione Coltivatori Italiani partecipa ai tavoli di concertazione per la definizione dell’accordo quadro per il riconoscimento della cassa integrazione salariale in deroga, presso le istituzioni regionali di Puglia e Campania.
Nei prossimi giorni si arriverà alla definizione dell’accordo anche in regione Sardegna, con la partecipazione dell’UCI.

Il Presidente Nazionale Mario Serpillo, sottolineando l’importanza del risultato raggiunto, precisa: “La definizione degli accordi quadro con le organizzazioni datoriali e sindacali comparativamente più rappresentative a livello nazionale, ai sensi di quanto disposto dal decreto “Cura Italia”, consente alle Regioni e alle Province autonome di avviare le procedure di riconoscimento di un trattamento di integrazione salariale a favore dei lavoratori per i quali non trovino applicazione le tutele previste dalle vigenti disposizioni legislative”.

“Ci siamo impegnati con molta dinamicità al fine di ottenere questo importante risultato. È stato un grande lavoro di squadra che farà in modo di tutelare le aziende pugliesi in questo momento di grave crisi”. Così il Coordinatore regionale UCI Puglia, Vito Laterza, sull’Accordo quadro che consentirà il riconoscimento della Cassa Integrazione in Deroga a favore delle aziende pugliesi.

Pinuccio Giuri, Responsabile sindacale UCI-Puglia: “Abbiamo interloquito in modo estremamente propositivo con l’Assessore Leo e abbiamo ottenuto un obiettivo importante, soprattutto in questo momento di grande difficoltà del Paese”.

Vincenzo Criscuoli, Patronato ENAC presso UCI-Campania: “Esito positivo di un importante lavoro pregresso. Come sigla sindacale siamo estremamente soddisfatti del risultato ottenuto. Sui tavoli abbiamo voluto insistere fortemente sul settore agricolo, purtroppo uno dei più colpiti in questo momento. La Regione Campania, grazie anche alla sensibilità dell’Assessore Palmeri, è stata una delle prime regioni ad applicare la CIGD, e ha subito deliberato con applicativi tecnici che sono stati attivati immediatamente”.

L’UCI è convocata domani, 25 marzo, per l’attività di concertazione necessaria a definire l'accordo quadro sulla CIGD in deroga della Regione Sardegna.

Il Presidente Provinciale UCI di Sassari, Gianfranca Cossu: “L’assessorato al lavoro della Regione Sardegna, insieme alle organizzazioni datoriali e sindacali, sta lavorando per giungere ad un risultato importante, finalizzato a sostenere il tessuto economico della nostra regione, attraverso lo strumento degli ammortizzatori sociali in deroga.
L’UCI sarà in prima linea per offrire un qualificato supporto professionale alle imprese maggiormente penalizzate dall'emergenza sanitaria. Stimiamo che le risorse impegnate non siano sufficienti, ma confidiamo in ulteriori interventi legislativi”.

Oggi pomeriggio, la Confederazione AEPI, della quale l’UCI fa parte, ha partecipato al tavolo di lavoro per l’approvazione dell’Accordo quadro anche nel Lazio.

-RIPRODUZIONE RISERVATA-

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

MORE ARTICLES



Questo sito utilizza cookies di Sessione, Tecnici e di Profilazione. Cliccando su "OK", questi cookies si attiveranno. Per maggiori informazioni o per eventuali limitazione dei cookie, clicca sul link e visita la nostra apposita sezione.
This website uses Session, Permanent and Third-Party cookies. by clicking on "Ok", these cookies will be enabled. For further informations or for cookie limitation, please click on the link and visit our dedicated section.
Cookie & Privacy Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi