CIA, MATTEO ANTONELLI PRESIDENTE DI LA SPESA IN CAMPAGNA

L’assemblea, riunita oggi a Roma all’Auditorium “Giuseppe Avolio”, ha anche confermato direttore Tommaso Buffa. Il neo presidente: è un chiaro esempio di filiera corta che porta vantaggi sia agli agricoltori, che possono integrare il reddito aziendale, che ai consumatori, che acquistano prodotti di qualità, tipici, a costi contenuti. Scanavino: così si favorisce l’incontro tra città e campagna, anche attraverso la valorizzazione dei territori rurali.

Matteo Antonelli è il nuovo presidente nazionale de “La Spesa in Campagna”, l’associazione nazionale della Cia-Confederazione italiana agricoltori per la promozione e lo sviluppo della vendita diretta.
Ventinove anni, di Ortonovo in provincia di La Spezia, un’azienda che produce olio e vino con agriturismo e fattoria didattica annesse, Antonelli è stato eletto oggi all’unanimità dall’Assemblea nazionale, che si è tenuta a Roma all’Auditorium della Cia “Giuseppe Avolio”. Ad affiancarlo ci sarà Tommaso Buffa, che è stato confermato direttore dell’associazione.
“La Spesa in Campagna è un’iniziativa molto importante su cui puntiamo con la massima decisione”, ha dichiarato il neo presidente dopo aver ringraziato i presenti. “La vendita in azienda agricola è un chiaro esempio di filiera cortissima, direttamente dal produttore al consumatore, che porta vantaggi reciproci per ambedue le parti -ha spiegato Antonelli-. Un’iniziativa estremamente valida per integrare in modo adeguato il reddito delle piccole e medie aziende, specialmente quelle che si trovano in zone montane, collinari e periurbane. Nello stesso tempo, per i cittadini, rappresenta un’occasione ideale per acquistare prodotti di qualità, del territorio, a costi contenuti, perché l’assenza di intermediari annulla il rischio di speculazioni e di rincari artificiosi”.
Il neo presidente de “La Spesa in Campagna” ha parlato, inoltre, del nuovo portale web dedicato che a breve sarà operativo e che “sarà il punto di forza del progetto: una grande vetrina e, quindi, una grande opportunità per le aziende agricole nell’ottica della multifunzionalità”.
I lavori dell’Assemblea sono stati chiusi dal presidente della Cia, Dino Scanavino, che ha augurato buon lavoro ad Antonelli e auspicato un sempre maggior coinvolgimento delle aziende Cia: “Con l’associazione si punta a favorire l’incontro tra la città e la campagna, attraverso la valorizzazione dei territori rurali con le loro tipicità -ha detto Scanavino-. La filosofia de ‘La Spesa in Campagna’, infatti, è quella di creare una nuova consapevolezza nelle aziende agricole e nei consumatori, perché non si tratta solo di vendere un prodotto, ma la storia che c’è dietro a quel prodotto”.

-RIPRODUZIONE RISERVATA-

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

MORE ARTICLES

Questo sito utilizza cookies di Sessione, Tecnici e di Profilazione. Cliccando su "OK", questi cookies si attiveranno. Per maggiori informazioni o per eventuali limitazione dei cookie, clicca sul link e visita la nostra apposita sezione.
This website uses Session, Permanent and Third-Party cookies. by clicking on "Ok", these cookies will be enabled. For further informations or for cookie limitation, please click on the link and visit our dedicated section.
Cookie & Privacy Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi