CINGHIALI, COLDIRETTI RIETI: “INCONTRO IN PREFETTURA PER SUPERARE L’EMERGENZA”

Si terrà mercoledì 7 novembre un incontro promosso dal Prefetto di Rieti, Giuseppina Reggiani, con associazioni di categoria, tecnici e rappresentanti delle istituzioni, per discutere in maniera condivisa delle strategie idonee ad affrontare l’emergenza cinghiali che interessa tutto il territorio. L’incremento incontrollato degli ungulati, confermato anche dal monitoraggio effettuato del 2017 dalla Prefettura di Rieti, provoca danni ingenti agli agricoltori che si ritrovano sempre più frequentemente con raccolti completamente distrutti e animali allevati uccisi. A rischio c’è anche l’incolumità dei cittadini visto il crescente numero di incidenti stradali causati dai cinghiali.
“Ringraziamo il Prefetto per la sensibilità dimostrata verso questo delicato tema - ha spiegato Alan Risolo, presidente di Coldiretti Rieti – A fine settembre, durante un incontro in Prefettura, avevamo evidenziato lo stato di grave sofferenza di tantissime aziende agricole e presentato alcune specifiche richieste per fronteggiare il problema. Siamo fiduciosi che tali istanze siano state recepite, in particolare in riferimento allo sblocco degli indennizzi per gli agricoltori e all’avvio di azioni di contenimento finalizzate alla riduzione degli ungulati”.

-RIPRODUZIONE RISERVATA-

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

MORE ARTICLES

Questo sito utilizza cookies di Sessione, Tecnici e di Profilazione. Cliccando su "OK", questi cookies si attiveranno. Per maggiori informazioni o per eventuali limitazione dei cookie, clicca sul link e visita la nostra apposita sezione.
This website uses Session, Permanent and Third-Party cookies. by clicking on "Ok", these cookies will be enabled. For further informations or for cookie limitation, please click on the link and visit our dedicated section.
Cookie & Privacy Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi