CONFEURO: FISH DEPENDENCE DAY, SERVE MAGGIORE EDUCAZIONE ALIMENTARE

L'allarme lanciato dal Wwf è chiaro: da oggi l'Europa ha esaurito tutto il suo approvvigionamento di pesce, molluschi e crostacei per l'intero 2019 e sarà costretta a ricorrere all'importazione da Paesi terzi. Questo quadro – dichiara in una nota il Presidente nazionale Confeuro, Andrea Michele Tiso –, già di per sé sconcertante, lo è ancora di più se si prende in esame il caso specifico dell'Italia, dove le scorte di pesce interno sono finite il 6 Aprile.

L'occorrenza del Fish Dependence Day lanciato dal Wwf – continua Tiso – serve per ricordare la gravità della situazione in cui versano i mari e gli oceani, ma anche l'urgenza di un impegno concreto per un'educazione alimentare attenta, improntata al rispetto dei cicli naturali e finalmente sostenibile. Come Confeuro infatti, ci battiamo da sempre per una visione più ampia del settore agroalimentare, il quale non va letto come un semplice comparto economico, ma come uno sguardo sul mondo basato su un sistema valoriale fondato sul rispetto e sulla tutela dell'ambiente.

-RIPRODUZIONE RISERVATA-

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

MORE ARTICLES



Questo sito utilizza cookies di Sessione, Tecnici e di Profilazione. Cliccando su "OK", questi cookies si attiveranno. Per maggiori informazioni o per eventuali limitazione dei cookie, clicca sul link e visita la nostra apposita sezione.
This website uses Session, Permanent and Third-Party cookies. by clicking on "Ok", these cookies will be enabled. For further informations or for cookie limitation, please click on the link and visit our dedicated section.
Cookie & Privacy Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi