CONFEURO: GOVERNO LAVORI A UN ACCORDO CON GLI USA PER EVITARE NUOVI DAZI SULL’AGRICOLTURA ITALIANA

Nell’incontro bilaterale in programma oggi tra il premier Giuseppe Conte e il presidente Usa Donald Trump, torna sul tavolo la questione dei dazi. Ancora una volta le nostre produzioni rischiano di essere penalizzate a causa di un braccio di ferro commerciale e diplomatico su temi che non riguardano l’agricoltura – dichiara il presidente nazionale Confeuro Andrea Michele Tiso.

Washington minaccia di introdurre nuovi dazi sull’export europeo se si dovesse concretizzare la digital tax. Ci auguriamo il Governo riesca a scongiurare questo ricatto, facendo valere la qualità e il prestigio dell’agricoltura italiana, anche considerando che gli Stati Uniti sono il primo mercato per l’export agroalimentare italiano fuori dalla UE – prosegue Tiso.

Non è pensabile che gli agricoltori italiani finiscano per pagare il prezzo dello scontro con i colossi del web o con altri gruppi industriali statunitensi, come accaduto nel braccio di ferro tra Airbus e Boeing.  I dazi USA - già in vigore su formaggi, salumi e agrumi italiani per il 25% del valore - riguardano un volume di esportazioni che nel 2018 ha raggiunto  un valore di 468,5 miliardi di dollari.

Anche in preparazione della riunione dei capi di Stato e di governo della UE del 12 e 13 dicembre, chiediamo al Governo italiano di lavorare a un accordo che eviti un inasprimento della guerra commerciale con gli USA che finirebbe per colpire di nuovo l'agroalimentare italiano ed europeo.

-RIPRODUZIONE RISERVATA-

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

MORE ARTICLES



Questo sito utilizza cookies di Sessione, Tecnici e di Profilazione. Cliccando su "OK", questi cookies si attiveranno. Per maggiori informazioni o per eventuali limitazione dei cookie, clicca sul link e visita la nostra apposita sezione.
This website uses Session, Permanent and Third-Party cookies. by clicking on "Ok", these cookies will be enabled. For further informations or for cookie limitation, please click on the link and visit our dedicated section.
Cookie & Privacy Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi