CONFEURO, PRIMO CDM DEL NUOVO GOVERNO PARLI DI AGRICOLTURA

palazzo_chigi_salarossa_bIl primo Consiglio dei Ministri del nuovo governo - dichiara il presidente nazionale Confeuro - dovrà necessariamente occuparsi della crisi del sistema agricolo. Negli ultimi dieci anni oltre 800 mila aziende del settore (32,2% del totale) sono state costrette a chiudere e il numero degli operatori si è ristretto in maniera drammatica. E' ormai evidente quanto sia urgente varare un piano agricolo nazionale a sostegno del primario, essenziale economicamente e culturalmente per rilanciare il paese. Quel che si è fatto fino ad ora, o almeno per buona parte, - conclude Tiso - è stato rimandare i problemi attraverso l'adozione di misure tampone che nel tempo non hanno fatto altro che moltiplicare le difficoltà. E' proprio per rompere definitivamente con queste strategie che chiediamo alle forze politiche della prossima maggioranza di occuparsi da subito, e seriamente, della crisi dell'agricoltura italiana ponendola al centro del primo Consiglio dei Ministri.

-RIPRODUZIONE RISERVATA-

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

MORE ARTICLES

Questo sito utilizza cookies di Sessione, Tecnici e di Profilazione. Cliccando su "OK", questi cookies si attiveranno. Per maggiori informazioni o per eventuali limitazione dei cookie, clicca sul link e visita la nostra apposita sezione.
This website uses Session, Permanent and Third-Party cookies. by clicking on "Ok", these cookies will be enabled. For further informations or for cookie limitation, please click on the link and visit our dedicated section.
Cookie & Privacy Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi