CORONAVIRUS, ROLFI: SU COMPARTO AGRICOLO MISURE TROPPO DEBOLI, GOVERNO ASCOLTI TERRITORI

"Ben venga il decreto sull'anticipo Pac

potenziato al 70% erogato in forma agevolata. Viene accolta una

richiesta delle Regioni. Si tratta pero' di fondi che erano gia' a

disposizione del comparto agricolo e che vengono semplicemente

anticipati. Quindi, al momento, non si vedono, dal Governo

risorse nuove e nemmeno modalita' semplificate di accesso alla

liquidita'. Serve uno sforzo ulteriore, anche nelle capacita' di

ascolto dei territori. Il settore primario e' quello che sta

tenendo in piedi il Paese garantendo cibo agli italiani in una

situazione di difficolta'. Un comparto che ha continuato a

produrre scontrandosi con i rischi e con le mutate esigenze di

mercato". Lo ha detto l'assessore regionale all'Agricoltura,

Alimentazione e Sistemi verdi, Fabio Rolfi, in merito agli

interventi per il comparto agricolo in relazione all'emergenza

coronavirus.

LE PROPOSTE DEL SISTEMA DELLE REGIONI - "Il sistema delle

Regioni - ha ricordato Rolfi - aveva avanzato una serie di

proposte, ma, al momento, non abbiamo avuto riscontro". "Si

tratta - ha dettagliato - di fondo di indennizzo per il comparto

florovivaistico, rimasto senza sbocchi di vendita; misure

efficaci e a burocrazia zero per accesso alla liquidita',

lavorando su confidi e fondi Ismea; possibilita' di sostegno al

mondo del latte attraverso un fondo per risarcire la minore

remunerazione; accelerazione sul bando indigenti;

semplificazione dei voucher".

MISURE UTILI PER L'AGRICOLTURA - "Molte misure - ha aggiunto -

senza risposte e di cui l'agricoltura ha fortemente bisogno".

GLI INTERVENTI DI REGIONE LOMBARDIA - La Regione Lombardia e'

intervenuta in queste settimane con interventi dedicati

all'agricoltura. "Abbiamo stabilito - ha ricordato Rolfi - la

riapertura dei mercati coperti con la garanzia di rispettare le

misure di sicurezza, la possibilita' di vendita a domicilio per

il florovivaismo, la possibilita' di consegna a domicilio per gli

agriturismi, la deroga per il siero latte nei biogas, stanziato

fondi all'agricoltura di montagna". "E ancora, abbiamo abbattuto

- ha proseguito - gli interessi bancari per le aziende agricole,

capitalizzato i fondi di mutualizzazione, convocato il Tavolo

suinicoltura e il Tavolo latte". "Chiediamo al Governo - ha

concluso Rolfi - la stessa concretezza e celerita' di

intervento".

-RIPRODUZIONE RISERVATA-

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

MORE ARTICLES



Questo sito utilizza cookies di Sessione, Tecnici e di Profilazione. Cliccando su "OK", questi cookies si attiveranno. Per maggiori informazioni o per eventuali limitazione dei cookie, clicca sul link e visita la nostra apposita sezione.<br/>This website uses Session, Permanent and Third-Party cookies. by clicking on "Ok", these cookies will be enabled. For further informations or for cookie limitation, please click on the link and visit our dedicated section.<br/> Cookie & Privacy Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi