CRISI: COLDIRETTI, CON 48% ITALIANI PESSIMISTI C’E’ SPREAD FIDUCIA IN UE

Ben il 48% tra gli italiani pensa di veder ridotto il proprio potere di acquisto nel 2013 contro il 34% dei cittadini europei, mentre solo l'8% pensa che la propria capacita di spesa migliorerà (contro il 19% degli europei). E' quanto emerge da una analisi della Coldiretti sull'andamento del potere di acquisto previsto dalla Deloitte per il 2013 che evidenzia gli effetti del crollo al minimo dell'indice del clima di fiducia dei consumatori a gennaio 2013. Il calo di fiducia si riflette infatti sulle previsioni di allocazione della spesa dei consumatori italiani nel 2013 con il 74% degli intervistati che - sottolinea la Coldiretti - dichiara di voler tagliare i prodotti di abbigliamento, il 72% le attività di divertimento, il 71% la tecnologia e il 66% per le vacanze mentre solo il 51% e disposto a ridurre qualche spesa alimentare o per la salute (49%). L'ottimismo degli analisti economici con la discesa dello spread dei tassi non sembra - secondo Coldiretti - trovare riscontro nelle famiglie italiane che prevedono un forte ridimensionamento dei consumi. Una evidente dimostrazione che i risultati ottenuti sul piano finanziario devono essere accompagnati - conclude la Coldiretti - da interventi per aumentare il reddito disponibile soprattutto nelle fasce piu’ deboli della popolazione per rompere la spirale negativa e sostenere la ripresa dell'economia.

com/gan

-RIPRODUZIONE RISERVATA-

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

MORE ARTICLES

LATTE, ECCO L’ACCORDO: CUN, TAVOLO DI FILIERA, REGISTRO TELEMATICO, ICE, MORATORIA MUTUI, NOMINA PREFETTO E MOLTO ALTRO. PREZZO A 0,72, MA E’ SOLO ALL’INIZIO

LATTE, ECCO L’ACCORDO: CUN, TAVOLO DI FILIERA, REGISTRO TELEMATICO, ICE, MORATORIA MUTUI, NOMINA PREFETTO E MOLTO ALTRO. PREZZO A 0,72, MA E’ SOLO ALL’INIZIOTRASFORMATORI SI IMPEGNANO A NON VENDERE SOTTO I SEI EURO. VALORE MEDIO SOGGETTO A VERIFICHE SULLA BASE DELLA CAMERA DI COMMERCIO DI MILANO

L’accordo c’è, e si comincia subito a lavorare al tavolo di filiera previsto il 21 a Roma al Mipaaft. nel corso del quale potrebbe chiudersi la partita. L’incontro blindato presso la prefettura di Cagliari tra il ministro delle Politiche agricole Gian Marco Centinaio e gli operatori per risolvere la crisi […]

Questo sito utilizza cookies di Sessione, Tecnici e di Profilazione. Cliccando su "OK", questi cookies si attiveranno. Per maggiori informazioni o per eventuali limitazione dei cookie, clicca sul link e visita la nostra apposita sezione.
This website uses Session, Permanent and Third-Party cookies. by clicking on "Ok", these cookies will be enabled. For further informations or for cookie limitation, please click on the link and visit our dedicated section.
Cookie & Privacy Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi