CRISI PESCHE E NETTARINE: AGRINSIEME PROPONE INTERVENTI URGENTI ALLA UE

Nel corso della riunione odierna del gruppo di contatto pesche e nettarine tra Italia, Francia e Spagna, convocato con urgenza a seguito del preoccupante andamento della campagna di commercializzazione sul mercato europeo, le rappresentanze della filiera dei tre Paesi produttori hanno confermato e riconosciuto la gravità della situazione che nelle ultime settimane ha portato ad un vero e proprio crollo dei prezzi di vendita, che attualmente non permettono di coprire i costi di produzione. Le cause sono molteplici: la sovrapposizione delle raccolte in alcune aree produttive europee, ma in particolare l’andamento climatico sfavorevole che ha depresso i consumi sul mercato interno ma soprattutto sui mercati di destinazione del nord-europa. Per questo Agrinsieme ha chiesto di attivare urgentemente alcune misure - già previste nella nuova OCM unica - per mitigare gli effetti della crisi e tentare di attivare un “rimbalzo” delle quotazioni per il resto della campagna. E’ necessario ottenere dalla Ue il riconoscimento di “grave turbativa di mercato” che consentirebbe di adottare misure tempestive di intervento di ritiro del prodotto di calibro più piccolo e di minor qualità, per un limitato periodo, a favore di tutti i produttori.

“ Riteniamo che la crisi in corso della frutta estiva e la proposta di intervento condivisa oggi nel gruppo di contatto e supportata dalle Amministrazioni nazionali - sostiene il Coordinamento tra Cia, Confagricoltura ed Alleanza delle Cooperative agroalimentari - debba esser portata all’attenzione del Consiglio dei Ministri UE in programma lunedi prossimo, con l’obiettivo di coinvolgere anche altri Paesi Produttori, ad iniziare dalla Grecia, per poi esser presentata alla Commissione UE in occasione del Comitato di gestione di mercoledi 16 luglio”.

Questa è certamente un’ azione concreta che può dare, se applicata a livello europeo, risposte immediate ai produttori. Tuttavia è indispensabile tornare a riflettere, una volta superata la campagna, anche su altre e possibili iniziative per strutturare al meglio la filiera, attraverso la programmazione produttiva ed elevando la concentrazione dell’offerta. È stato fissata per il prossimo venerdì 18 luglio a Roma un’ulteriore riunione del gruppo di contatto pesche e nettarine di Italia, Francia e Spagna.

-RIPRODUZIONE RISERVATA-

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

MORE ARTICLES

Questo sito utilizza cookies di Sessione, Tecnici e di Profilazione. Cliccando su "OK", questi cookies si attiveranno. Per maggiori informazioni o per eventuali limitazione dei cookie, clicca sul link e visita la nostra apposita sezione.
This website uses Session, Permanent and Third-Party cookies. by clicking on "Ok", these cookies will be enabled. For further informations or for cookie limitation, please click on the link and visit our dedicated section.
Cookie & Privacy Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi