DECRETO EMERGENZE, GALLINELLA: INSERITE MISURE CHE SETTORE CHIEDEVA DA ANNI. DA PESCA AD AGEA. LE NOVITÀ

Ci sono notizie positive per i nostri agricoltori a cominciare da importanti emendamenti approvati al Decreto emergenze agricole, contenenti disposizioni per far fronte alle numerose crisi legate a settori specifici”. È quanto afferma il presidente e relatore della commissione Agricoltura, Filippo Gallinella, che spiega le novità contenute nel testo. “Tra i numerosi emendamenti approvati c’è stato un allineamento degli interventi per il settore lattiero caseario ovicaprino, come previsto nella risoluzione unitaria votata in commissione all'unanimità, e la proporzionalità come principi di assegnazione delle risorse a sostegno dei tre settori interessati dal decreto olivicolo-oleario, agrumicolo e lattiero-caseario in linea con la produzione. Approvato anche un emendamento relativo alle anticipazioni dei pagamenti PAC per gli agricoltori e inseriti nel decreto anche interventi per contrastare le difficoltà del settore suinicolo e per affrontare le problematiche dell'emergenza ‘lingua blu’, virus che colpisce gli ovini e i bovini. Per volontà di tutte le forze politiche – prosegue Gallinella – è stato inoltre inserito il riordino del sistema sanzionatorio del settore pesca, anch’esso richiesto da anni e mai portato a termine. Introdotto anche un miglioramento nell'articolo relativo al ‘prelievo supplementare’ in modo tale che, ad oggi, tutte le riscossioni coattive dovute ad Agea o alle Regioni passeranno in capo all'Agenzia delle Entrate. È stata introdotta un'importante misura per sostenere i frantoi oleari danneggiati dalle gelate in Puglia: al momento, il combinato disposto priorità/risorse non ci ha permesso di intervenire su altre emergenze legate alle gelate al di fuori della Puglia e sull’enorme incendio doloso, che ha colpito il monte Pisano e che ha portato alla distruzione di centinaia di ettari di oliveto. È stato poi approvato un emendamento migliorativo dell'articolo 8 relativo alle misure di contrasto alla Xylella e un emendamento che prevede un piano straordinario per la rigenerazione del Salento, per un valore di 300 milioni di euro. Infine, sono state trovate risorse a sostegno dei lavoratori agricoli e sono stati approvati degli aggiustamenti all'emendamento relativo alla bonifica della discarica di Cogoleto. In totale – conclude Gallinella – sono stati approvati 84 emendamenti e ritengo che sia stato fatto un gran lavoro, grazie anche alla collaborazione di tutti i gruppi politici che hanno sentito il dovere di intervenire su alcune emergenze, mai affrontate seriamente, che da tempo richiedevano azioni efficaci e non più procrastinabili. La prossima settimana il passaggio in Aula dovrebbe confermare tutto”.

-RIPRODUZIONE RISERVATA-

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

MORE ARTICLES

Questo sito utilizza cookies di Sessione, Tecnici e di Profilazione. Cliccando su "OK", questi cookies si attiveranno. Per maggiori informazioni o per eventuali limitazione dei cookie, clicca sul link e visita la nostra apposita sezione.
This website uses Session, Permanent and Third-Party cookies. by clicking on "Ok", these cookies will be enabled. For further informations or for cookie limitation, please click on the link and visit our dedicated section.
Cookie & Privacy Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi