DECRETO EMERGENZE, LUCIDI(M5S): FINALMENTE NORMATI IDROCARBURI NEI FANGHI

«Esprimiamo grande soddisfazione per l'approvazione di questo decreto che tratta di emergenze quali Genova, Ischia e fanghi di depurazione. Tutte emergenze che andavano affrontate perché questo Paese non può più permettersi scivoloni e passi indietro. Tra le emergenze, ebbene sì, vi è anche quella sui fanghi di depurazione, un tema che non è stato mai affrontato nei passati governi e legislature. Con l'articolo 41 colmiamo un vuoto normativo fissando un limite agli idrocarburi e ad altre sostanze inquinanti presenti nei fanghi di depurazione proveniente dalle nostre abitazioni, e che normalmente vengono utilizzati come concime nei nostri campi. I reflui delle nostre abitazioni sono sempre stati utilizzati come concime in agricoltura. Materia che le lobby degli inceneritori vorrebbe bruciare. Ora esiste una norma che limita, finalmente, gli idrocarburi presenti all'interno di questi fanghi. Lo spandimento di questa materia vede finalmente un percorso di sostenibilità, che rientra nel discorso generale dell'economia circolare. Sono state dette tante cose errate a riguardo, distorcendo completamente la realtà» 
La nota è del senatore del Movimento 5 Stelle, Stefano Lucidi. 

-RIPRODUZIONE RISERVATA-

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

MORE ARTICLES

Questo sito utilizza cookies di Sessione, Tecnici e di Profilazione. Cliccando su "OK", questi cookies si attiveranno. Per maggiori informazioni o per eventuali limitazione dei cookie, clicca sul link e visita la nostra apposita sezione.
This website uses Session, Permanent and Third-Party cookies. by clicking on "Ok", these cookies will be enabled. For further informations or for cookie limitation, please click on the link and visit our dedicated section.
Cookie & Privacy Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi