DECRETO RILANCIO, PESCA, ALLEANZA COOPERATIVE: AMARO PER SETTORE. NO RISORSE PER AUTONOMI

Decreto rilancio amaro per la pesca. Ancora niente per sostenere il reddito dei pescatori autonomi, soci di cooperative, che da mesi, cioè dal varo del primo decreto “cura Italia”, attendono di essere messi alla pari degli altri. Lo rende noto l’Alleanza Cooperative italiane pesca.

“Nonostante le rassicurazioni venute da più parti il Ministero dell’economia e delle finanze continua a negare la necessaria copertura finanziaria per ristabilire equità tra le varie professioni. Parliamo in tutto di alcune migliaia di lavoratori, per un costo di circa 4 milioni di euro rispetto agli oltre 80 miliardi di euro di sforamento di bilancio decisi con i provvedimenti adottati da marzo per contrastare l’emergenza Covid-19”, sottolinea l’Alleanza.

“Restiamo attoniti di fronte a scelte di questo tipo, improntate ad un rigorismo di bilancio così forte, dimentico del fatto che la pesca, pur senza essersi mai fermata, ha visto precipitare i propri redditi anche a causa della chiusura di tutti i canali HORECA”, conclude l’Alleanza.

-RIPRODUZIONE RISERVATA-

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

MORE ARTICLES



Questo sito utilizza cookies di Sessione, Tecnici e di Profilazione. Cliccando su "OK", questi cookies si attiveranno. Per maggiori informazioni o per eventuali limitazione dei cookie, clicca sul link e visita la nostra apposita sezione.<br/>This website uses Session, Permanent and Third-Party cookies. by clicking on "Ok", these cookies will be enabled. For further informations or for cookie limitation, please click on the link and visit our dedicated section.<br/> Cookie & Privacy Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi