EUROCARNE, DEBUTTA A VERONA LA NAZIONALE ITALIANA DEI MACELLAI. OBIETTIVO BELFAST

Una sfida all’ultima battuta al coltello, tra filetti, salsicce e hamburger. Parte dalla Fiera di Verona l’avventura degli Azzurri della Nazionale Macellai Italia. Obiettivo, la competizione mondiale dei maestri della carne in programma il 21 marzo a Belfast, con la 7ª edizione del World Butchers Challenge.
Per la squadra italiana si tratta di un doppio debutto, sia a livello nazionale che internazionale. La selezione di macellai che si sta preparando per la spedizione in Irlanda è stata presentata in anteprima ad Eurocarne, salone dedicato alla filiera corta della carne e che si svolge quest’anno in contemporanea a Fieragricola, la manifestazione internazionale sul mondo agricolo, in programma a Veronafiere fino a domani.
Sono otto i nomi che compongono la formazione, tra cui anche una donna: il capitano e allenatore Francesco Camassa Federico Dal Lago, Andrea Laganga, Gianni Giardina, Mara Labella, Roberto Passaretta, Ale Elaloui e Davide Cecconi. Completano la rosa, il presidente della Nazionale, Orlando Di Mario, e Fabrizio Gasparrini a disposizione come riserve. In Irlanda, gli Azzurri si misureranno con altre 11 rappresentative per cercare di strappare il titolo di campioni del mondo ai colleghi francesi.
La gara si svolge in un’unica giornata – spiega il coach Camassa –. In tre ore e 15 minuti dobbiamo selezionare, disossare e lavorare diversi tipi di carne di maiale, manzo, agnello e pollame con cui allestire un display lungo 7,2 metri e largo 1,5. Vengono quindi scelti cinque prodotti preparati, che devono essere cucinati al massimo in 45 minuti”.


Oltre all’esito dell’assaggio dei giudici, il punteggio viene attributo in base a molti altri criteri, tra cui il rispetto assoluto delle norme igieniche e di sicurezza al tavolo di lavoro, mentre grande attenzione è data alla valorizzazione di ogni parte dell’animale, per evitare qualunque spreco.
Per ora, assoluto riserbo sulle ricette portare dagli Azzurri nella spedizione di marzo a Belfast: “Possiamo soltanto dire che saranno rappresentative della tradizione italiana e delle nostre regioni di provenienza che vanno dalla Sicilia al Veneto”, fa sapere Camassa. Intanto gli allenamenti intensivi della squadra azzurra sono già iniziati: anche 12 ore al giorno e in condizioni “estreme”, tra i due e i quattro gradi di temperatura, per conservare sempre la freschezza della carne.

Eurocarne. La 27ª edizione del salone delle carni per la prima volta si svolge insieme a Fieragricola (31 gennaio-3 febbraio). La rassegna, ospitata nel padiglione 11 della Fiera di Verona, vede la partecipazione di Federcarni e dell’Associazione macellai veronesi guidata dal presidente Mario Giuliatti, responsabili della gestione dell’area ristoro in cui vengono cucinati tagli tipici della provincia veronese. Il servizio in sala, inoltre, è garantito dagli studenti dell’istituto tecnico alberghiero G. Medici di Porto di Legnago, in provincia di Verona.

-RIPRODUZIONE RISERVATA-

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

MORE ARTICLES

Questo sito utilizza cookies di Sessione, Tecnici e di Profilazione. Cliccando su "OK", questi cookies si attiveranno. Per maggiori informazioni o per eventuali limitazione dei cookie, clicca sul link e visita la nostra apposita sezione.
This website uses Session, Permanent and Third-Party cookies. by clicking on "Ok", these cookies will be enabled. For further informations or for cookie limitation, please click on the link and visit our dedicated section.
Cookie & Privacy Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi