EXPO TOUR BARCELLONA,MARONI: UE NON FATTO SUO DOVERE PER LOTTA A CONTRAFFAZIONE COLLABORAZIONE NELL’ASSOCIAZIONE ‘4 MOTORI’ D’EUROPA

"E' un onore per me partire da qui per iniziare questo tour dei principali paesi che hanno aderito a Expo per presentare l'esposizione di Milano, le opportunità che derivano dalla partecipazione alla fiera e per presentare la Lombardia anche se qui non c'e ne è bisogno, perché i rapporti fra la nostra regione e la catalogna sono stretti". Lo ha detto il presidente Roberto Maroni inaugurando a Barcellona il World Expo tour, di cui oggi e domani la capitale catalana ospita la prima tappa.

RICERCA E INNOVAZIONE - "Parto da Barcellona anche come presidente dei Quattro motori per l'Europa. Quest'anno è passato alla Lombardia il testimone di questa associazione che ha compiuto 25 anni e con la Catalogna abbiamo sviluppato azioni di collaborazione che devono continuare. Domani incontrerò il Presidente Catalano Artur Mas con cui parlerò di questi temi, ad esempio del rinnovo dell'intesa che abbiamo siglato sul tema della ricerca e innovazione in campo sanitario. Si tratta di temi fondamentali su cui le nostre due regioni hanno sviluppato un modello di eccellenza in Europa. Su questi e altri temi il rapporti fra noi deve intensificarsi ed Expo è un'occasione".

AGRICOLTURA PRIMA IN ITALIA - "Quando uno pensa alla nostra regione pensa all'industria, ma la Lombardia è la prima regione agricola d'Italia", ha ricordato Maroni sottolineando che la Lombardia rappresenta più di un quarto della ricchezza italiana. "Noi abbiamo sviluppato un'agricoltura di grande efficienza nel rispetto dell'ambiente. Questo equilibrio non facile in Lombardia si è raggiunto. E il tema di Expo rappresenta una delle naturali vocazioni della nostra Regione".

EXPO IMPORTANTE VETRINA - Alle istituzioni catalane Maroni ha ricordato le opportunità offerte dal tema di Expo. "Scambio di best practice, di iniziative e proposte in materia di innovazione e ricerca, opportunità su temi di interesse comune, dall'agricoltura, all'acqua, all'energia, alla green economy, sostenibilità, ricerca e innovazione, opportunità straordinarie che io voglio cogliere perché Expo deve essere la vetrina per mostrare al mondo di cosa siamo capaci".

IN GIUGNO INCONTRI A MILANO - Il Presidente Maroni ha ricordato che per lavorare su questo è già previsto un calendario di incontri, a partire da quello di giugno, quando a Milano i Presidenti delle regioni dei quattro motori d'Europa discuteranno di sviluppo economico e del ruolo delle regioni in Europa. "Tema centrale per noi è il ruolo che le regioni dovranno avare nella futura Ue. E' un tema di grande attualità e interesse di cui si discute con grande passione in Lombardia e in Catalogna. E' un Tema importante che può significare una svolta nelle istituzioni europee. Fra poco avremo le elezioni per il Parlamento europeo e sarà interessante capire cosa succederà. Penso siano le elezioni più importanti degli ultimi anni e siamo molto interessati al dibattito in corso".

RICADUTE POSITIVE - Il governatore lombardo si è poi concentrato sulle ricadute positive di Expo sul territorio. "Siamo sicuri che sarà un grande successo, ci aspettiamo un ritorno economico importante in termini di turismo, investimenti, interesse dei paesi che parteciperanno. Siamo molto impegnati e abbiamo definito un sistema di governo di Expo molto efficace, una reale collaborazione che vede tutti soggetti protagonisti. E' una sfida importante che vogliamo vincere ed Expo è un palcoscenico decisivo per lo sviluppo delle nostre regioni".

OTTERREMO CONSENSO SU QUESTO TEMA - Un problema che affligge l'Italia ma anche la Spagna", ha spiegato, ricordando che per le imprese italiane la contraffazione alimentare rappresenta un danno di 60 miliardi ogni anno. "Combatterla è utile e il tema di Expo è contributo importante. Abbiamo elaborato un documento di cui discuteremo domattina con il governo catalano e vogliamo che sia firmato dai Paesi che aderiscono a Expo. Finora la contraffazione non è stata sufficientemente combattuta, le istituzioni europee non hanno fatto il loro dovere a sufficienza. Con Expo possiamo cambiare pagina, sono convinto che riusciremo a ottenere un consenso". (Ln)

-RIPRODUZIONE RISERVATA-

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

MORE ARTICLES

Questo sito utilizza cookies di Sessione, Tecnici e di Profilazione. Cliccando su "OK", questi cookies si attiveranno. Per maggiori informazioni o per eventuali limitazione dei cookie, clicca sul link e visita la nostra apposita sezione.
This website uses Session, Permanent and Third-Party cookies. by clicking on "Ok", these cookies will be enabled. For further informations or for cookie limitation, please click on the link and visit our dedicated section.
Cookie & Privacy Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi