EXPORT, CIA: È RECORD VENDITE ALIMENTARI

Cibo e vini “made in Italy” piacciono sempre di più oltreconfine, diventando centrali nell’ottica della ripresa del Paese. Nonostante il calo delle esportazioni a novembre, sia per i prodotti freschi (-5,6 per cento) che trasformati (-0,7 per cento), l’agroalimentare può comunque brindare a un altro anno di successi: nei primi undici mesi del 2013, infatti, le vendite sui mercati stranieri hanno segnato un incremento tendenziale sia per i prodotti agricoli (+2,5 per cento) che per quelli alimentari (+5,2 per cento), in controtendenza rispetto alla media nazionale (-0,5 per cento). Lo afferma la Cia-Confederazione italiana agricoltori, in merito ai dati Istat diffusi oggi.
Il settore, quindi, continua a fare da “traino” per l’economia, oltre che a bilanciare il crollo della domanda interna, come attesta il valore raggiunto dall’export agroalimentare negli ultimi dodici mesi -sottolinea la Cia-. Si tratta di oltre 33 miliardi di euro, il dato più alto di sempre, che supera il record storico raggiunto dal comparto già nel 2012 a quota 31 miliardi.
In più, il settore è suscettibile di forte crescita -osserva la Cia-. Basta dire che le esportazioni agroalimentari potrebbero addirittura triplicare con un’azione radicale di contrasto al falso “made in Italy”. Il comparto infatti non solo è uno dei più colpiti dalla contraffazione, con un giro d’affari del “tarocco” vicino al miliardo, ma subisce anche la concorrenza sleale dell’italian sounding che sui mercati globali genera un business illegale di ben 60 miliardi di euro all’anno.
Ecco perché è necessario intensificare ancora la rete dei controlli e inasprire le sanzioni, spingendo su azioni di contrasto all’illegalità in ambito Ue e nel negoziato Wto -conclude la Cia-. Inoltre bisogna favorire e incrementare tutti quegli accordi di filiera tra produttori e agroindustria che sviluppano l’export mondiale.

-RIPRODUZIONE RISERVATA-

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

MORE ARTICLES

Questo sito utilizza cookies di Sessione, Tecnici e di Profilazione. Cliccando su "OK", questi cookies si attiveranno. Per maggiori informazioni o per eventuali limitazione dei cookie, clicca sul link e visita la nostra apposita sezione.
This website uses Session, Permanent and Third-Party cookies. by clicking on "Ok", these cookies will be enabled. For further informations or for cookie limitation, please click on the link and visit our dedicated section.
Cookie & Privacy Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi