EXPORT, CRESCE LA MARCA PRIVATA PER CONSERVE ITALIA: VENDITE IN AUMENTO (+12%), TRAINATE DAL BIOLOGICO

Sostenibilità, produzione biologica, riduzione del packaging e grande attenzione all’ambiente: queste le parole d’ordine anche per il mercato mondiale dei prodotti a marca privata che oggi e domani sarà di scena ad Amsterdam alla fiera internazionale PLMA (World of Private Label), in cui espongono 2.700 aziende provenienti da più di 70 Paesi.

Conserve Italia, consorzio cooperativo bolognese leader nella trasformazione alimentare, partecipa alla PLMA sin dalla prima edizione. “Positivo il trend di crescita delle nostre vendite all’estero di prodotti a marca privata, che è stato pari al +12% nell’ultimo esercizio”, spiega Diego Pariotti, direttore della divisione estero del Gruppo che sviluppa in export un volume d’affari oltre i 180 milioni di euro.

“Il fatturato delle referenze che realizziamo in veste di copacker per le principali catene distributive mondiali cresce parallelamente a quello dei prodotti commercializzati con i nostri brand di punta (Cirio, Valfrutta, Yoga e Jolly Colombani), a dimostrazione che il segmento della marca privata si conferma, specie all’estero, uno sbocco importante per valorizzare la materia prima conferita dai nostri 14.000 soci agricoltori. Il 58% del fatturato generato dal Gruppo fuori dall’Italia proviene infatti dalla private label” sottolinea Pariotti.

La novità più importante nel paniere dei prodotti a marca privata proposti da Conserve Italia quest’anno all’appuntamento di Amsterdam è quello delle referenze biologiche. “Negli ultimi anni - spiega sempre il direttore commerciale estero - è cresciuta notevolmente da parte dei nostri partner distributivi la richiesta di prodotti innovativi ‘green’ in grado di sposare al meglio le nuove tendenze dei consumatori mondiali in termini di sostenibilità con imballaggi più leggeri, riduzione della plastica, confezioni con minor impatto ambientale. Anche nella private label, analogamente per quanto accade con la marca, registriamo inoltre una maggiore attenzione all’approccio salutistico: tra i prodotti di maggiore successo, ci sono infatti le referenze senza sale e quelle senza zucchero aggiunto”.

Conserve Italia è un consorzio cooperativo con sede a San Lazzaro di Savena (Bo), leader in Italia nel settore della trasformazione alimentare, che associa 14.000 produttori agricoli e trasforma oltre 600.000 tonnellate di frutta, pomodoro e vegetali, che vengono lavorati in 12 stabilimenti produttivi, di cui 9 in Italia, 2 in Francia e uno in Spagna. Il fatturato aggregato del Gruppo Conserve Italia è di circa 900 milioni di euro. Conserve Italia dà lavoro in Italia a circa 3.300 persone tra fissi e stagionali e detiene marchi storici del made in Italy alimentare come Cirio, Valfrutta, Yoga, Derby Blue e Jolly Colombani.

-RIPRODUZIONE RISERVATA-

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

MORE ARTICLES



Questo sito utilizza cookies di Sessione, Tecnici e di Profilazione. Cliccando su "OK", questi cookies si attiveranno. Per maggiori informazioni o per eventuali limitazione dei cookie, clicca sul link e visita la nostra apposita sezione.
This website uses Session, Permanent and Third-Party cookies. by clicking on "Ok", these cookies will be enabled. For further informations or for cookie limitation, please click on the link and visit our dedicated section.
Cookie & Privacy Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi