EXPORT USA, CIA: MOLTA PREOCCUPAZIONE PER DAZI TRUMP

Vini e spumanti, ma anche formaggi tipici, agrumi e olio d’oliva: sono molti i prodotti simbolo del Made in Italy agroalimentare a cui l’amministrazione Trump potrebbe applicare dazi aggiuntivi in risposta agli aiuti Ue al gruppo Airbus. Dazi che metterebbero a rischio una quota fondamentale del nostro export, visto che gli Stati Uniti rappresentano il terzo mercato di sbocco mondiale per le produzioni tricolori. Così Cia-Agricoltori Italiani, dal Vinitaly in corso a Veronafiere, commenta quanto emerge dalla documentazione resa nota dall’Ufficio del Rappresentante USA per il Commercio.

C’è molta preoccupazione rispetto alla questione dei dazi Usa -sottolinea Cia-. L’agroalimentare è un settore particolarmente sensibile alle guerre commerciali e, in particolare nell’ultimo periodo, risulta esposto a tensioni e incertezze, come il caso della Brexit, che rischiano di comprometterne i traguardi raggiunti negli anni.

Solo nell’ultimo anno, tra prodotti agricoli, cibi e bevande -secondo l’Ufficio Studi Cia- l’Italia ha spedito oltre 4 miliardi di euro sul mercato statunitense. Ogni 10 prodotti agroalimentari Made in Italy venduti nel mondo, uno finisce sulle tavole a stelle e strisce. Per le vendite estere di vino, quello USA rappresenta il primo mercato di sbocco con oltre 1,5 miliardi di euro realizzati nel 2018 e una crescita particolarmente importante sul fronte delle “bollicine” (+13%).

Bisogna, quindi, evitare di arrivare allo scontro e aprire un negoziato con gli USA -evidenzia Cia-Agricoltori Italiani-. E’ necessario lavorare per vie diplomatiche, scongiurando allarmismi, per non rischiare di mettere in pericolo un patrimonio consolidato.

INTERSCAMBIO COMMERCIALE CON GLI USA (2018)

• Export agroalimentare verso USA pari a circa 4,2 mld di euro nel 2018;

• Il tasso di crescita delle esportazioni agroalimentari verso USA è stato del 46% negli ultimi 5 anni;

• Principali prodotti esportati: vini e spumanti, olio d’oliva e formaggi (circa 53% del totale delle esportazioni agroalimentari in USA);

• I dazi coprirebbero tutte queste merci.

-RIPRODUZIONE RISERVATA-

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

MORE ARTICLES



Questo sito utilizza cookies di Sessione, Tecnici e di Profilazione. Cliccando su "OK", questi cookies si attiveranno. Per maggiori informazioni o per eventuali limitazione dei cookie, clicca sul link e visita la nostra apposita sezione.
This website uses Session, Permanent and Third-Party cookies. by clicking on "Ok", these cookies will be enabled. For further informations or for cookie limitation, please click on the link and visit our dedicated section.
Cookie & Privacy Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi