FIERACAVALLI, IL PUROSANGUE ARABO PROTAGONISTA DI SHOW E CONCORSI AL PADIGLIONE 2

Testa corta, fronte larga, occhi enormi pieni di espressione, orecchie fini e mobili, collo arcuato, spalle e pastorali ben inclinati. Sono i segni distintivi del cavallo arabo, la razza più antica al mondo, protagonista dell’iniziativa Arabian Dream 2019 nella 121a edizione di Fieracavalli. Il progetto è nato da una collaborazione tra Fieracavalli e Arabian Vibe, società internazionale legata a grandi eventi e alla rivista “Arabian Horse Magazine”, leader mondiale nel settore del cavallo purosangue arabo. Arabian Vibe è formata da un gruppo di professionisti che operano tutto l’anno per promuovere e sviluppare progetti che possano mettere in luce tutte le potenzialità di un sistema allevatoriale votato a una costante crescita qualitativa. Arabian Dream 2019 punterà i riflettori su eleganza e nevrilità del purosangue arabo all’interno del padiglione 2 del quartiere fieristico veronese. Un esemplare noto per il temperamento docile, lo stile e la bellezza associate a facilità di apprendimento. Il cavallo arabo, con la sua schiena larga e corta, con profondità e ampiezza toracica a indicare la sua forza, differisce dagli altri cavalli per costituzione e temperamento, è compatto nella conformazione e famoso per la sua resistenza. Nelle gare di fondo non ha rivali grazie al suo metabolismo particolare ed è noto per la sua capacità di portare grossi carichi, fuori dai consueti rapporti validi per tutte le altre razze.

IL PROGRAMMA. Durante i quattro giorni di fiera sfilano cavalli arabi provenienti da tutto il mondo, accompagnati anche da membri delle famiglie reali e uomini d’affari del medio oriente interessati agli show in calendario. Si parte giovedì 7 con la presentazione degli stalloni in parata, iniziativa seguita dall’esposizione commerciale in un’apposita area allestita per i cavalli in vendita. Venerdì 8 è la volta delle prime classi dell’Amateur show. Sabato 9 grande attesa per lo Show di morfologia internazionale, affiliato Anica ed Ecaho, durante il quale gli esemplari più belli si scontrano fra loro per aggiudicarsi le qualificazioni per accedere al campionato finale internazionale e alla finale dell’Italian show tour, riservato ai cavalli nati ed allevati in Italia e di proprietari italiani. Domenica 10, infine, si svolgono i campionati finali: nel ring competono le giovani promesse, i futurity maschi e femmine nati quest’anno (fino a 6 mesi accompagnati dalla fattrice), per concludere con il Campionato internazionale egyptian event, riservato ai soli cavalli di pura linea egiziana, e con la finale dell’Italian show tour e dell’International C show Ecaho.

-RIPRODUZIONE RISERVATA-

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

MORE ARTICLES



Questo sito utilizza cookies di Sessione, Tecnici e di Profilazione. Cliccando su "OK", questi cookies si attiveranno. Per maggiori informazioni o per eventuali limitazione dei cookie, clicca sul link e visita la nostra apposita sezione.
This website uses Session, Permanent and Third-Party cookies. by clicking on "Ok", these cookies will be enabled. For further informations or for cookie limitation, please click on the link and visit our dedicated section.
Cookie & Privacy Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi