GOVERNO, CENTINAIO: “C’È POSSIBILITÀ DI RECUPERARE RAPPORTO CON M5S. ACCORDO CON PD CATASTROFE PER IL PAESE

"Secondo me c'è ancora possibilità di recuperare il rapporto coi 5 Stelle perché, oltre a Di Maio, ci sono una serie di esponenti del Movimento che si ricordano bene del lavoro positivo che è stato fatto. È difficile perché la via è molto stretta, però se ci sono i tempi e c'è la volontà di sedersi attorno a un tavolo non ci sono problemi". Così il Ministro delle politiche agricole alimentari, forestali e del turismo Gian Marco Centinaio.
"Adesso lasciamo che si confrontino Di Maio, Renzi e la Boschi. Sembra che vogliano portarsi dentro anche LeU perché non hanno i numeri in Parlamento e quindi un bel Governo Fico-Boschi-Renzi-Boldrini - prosegue Centinaio - Penso che se si dovesse formare un governo rosso-giallo è perché era nella logica delle cose il fatto che si arrivasse a un governo diverso rispetto a quello uscente. D'altronde siamo una democrazia parlamentare e di conseguenza le maggioranze si fanno in Parlamento, quindi cerchiamo di capire quali sono i presupposti per cui si vuole formare quel governo. Io vedo da un lato il Movimento 5 Stelle e dall'altro lato il Partito Democratico, si sono insultati per anni e si sono insultati anche in questo anno e mezzo di governo. La Boschi dice che i 5 Stelle sono degli 'ignoranti' e che però bisogna fare il governo per fermare Salvini. Se l'obiettivo è 'facciamo un Governo per andare ad elezioni il più in là nel tempo perché bisogna fermare quel cattivone brutto populista di Salvini' allora il 'partito della cadrega' non avrà vita facile in Parlamento", conclude.

GOVERNO, CENTINAIO: “DA APRILE TROPPI NO E RINVII. CHIESTO CAMBIO DI ROTTA MA NON È ARRIVATO”

Posted by Redazione × Pubblicato il 23/08/2019 at 13:22

"Abbiamo detto sin dall'inizio della crisi che da aprile c'erano state tutta una serie di situazioni che non ci permettevano di lavorare come avevamo lavorato nei primi mesi di governo. Una serie di no, una serie di rinvii, pensiamo all'autonomia, pensiamo alla riforma della giustizia, pensiamo alle nostre proposte sulla legge di bilancio, pensiamo a tutti i no che Tria ci ha detto in questi mesi. Abbiamo chiesto a Conte un cambio di rotta, lo abbiamo chiesto in più di un'occasione. Il cambio di rotta non è arrivato e, di conseguenza, abbiamo messo sul tavolo la richiesta di fare un cambiamento, però sempre tenendo aperta la porta al Movimento 5 Stelle e dicendo ai colleghi del Movimento che nel caso avessero cambiato la loro strategia di governo noi saremo stati disponibili a ragionare". Così il Ministro delle politiche agricole alimentari, forestali e del turismo Gian Marco Centinaio.

"Condivido la posizione di Salvini sul buon lavoro svolto dal Ministro Di Maio in quest'anno - aggiunge - Fino ad aprile abbiamo fatto un ottimo lavoro di collaborazione tra i ministeri. Poi è arrivata la campagna elettorale delle Europee. Si è andati avanti a bloccare tutto e, di conseguenza, era difficile riprendere il bandolo della matassa. Io ho l'onore e l'onere di essere uno di quelli che assieme a Salvini ha preso tutte le decisioni. Ci siamo confrontati in questi mesi. Tutta la classe dirigente della Lega si è confrontata e tutta la classe dirigente era d'accordo sui passaggi che hanno portato a questa crisi. Sono convinto che sia da uomini seri prendersi le responsabilità di tutti i consigli che abbiamo dato al Segretario Federale. Non ho mai sentito nessuno dire a Salvini nelle riunioni ufficiali una cosa diversa rispetto al risultato che abbiamo portato a casa. Se poi in Lega c'è gente che al Segretario federale dice una cosa e poi ne pensa un'altra, questo non è un mio problema", conclude Centinaio.

GOVERNO, CENTINAIO: ACCORDO PD M5S CATASTROFE PER IL PAESE MA PRONTO AD INDICARE URGENZE AGRICOLTURA A MIO SUCCESSORE

Posted by Redazione × Pubblicato il 23/08/2019 at 16:16

"Oggi a Brescia per aiutare gli agricoltori colpiti dalle grandinate di agosto. continuo a lavorare sul territorio convinto che gli italiani si devono rispettare. Inoltre continuo a pensare che un accordo M5S - PD sia una vera catastrofe per il Paese". Così il ministro delle Politiche agricole e del Turismo Gian Marco Centinaio.

Il ministro spiega poi di essere pronto sia nel caso in cui dovesse restare al suo posto, sia nel caso in cui dovesse essere sostituito: "in quel caso indicherò quali sono le problematiche urgenti da affrontare".

-RIPRODUZIONE RISERVATA-

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

MORE ARTICLES



Questo sito utilizza cookies di Sessione, Tecnici e di Profilazione. Cliccando su "OK", questi cookies si attiveranno. Per maggiori informazioni o per eventuali limitazione dei cookie, clicca sul link e visita la nostra apposita sezione.
This website uses Session, Permanent and Third-Party cookies. by clicking on "Ok", these cookies will be enabled. For further informations or for cookie limitation, please click on the link and visit our dedicated section.
Cookie & Privacy Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi