GOVERNO, DA DOMENICA TAVOLI TEMATICI PD SU PUNTI M5S. GRANDI ASSENTI: AGRICOLTURA E TURISMO CHE VALGONO 1/4 DI PIL. EPPUR CONTE NE AVEVA PARLATO

L'agroalimentare e il Turismo valgono rispettivamente il 12% e il 13% del Pil nazionale. Per un totale del 25% del Pil italiano. Ma non sono previsti nei tavoli dell'alleanza in corso d'opera per la prossima manovra. "Già da domenica pomeriggio si riuniranno i tavoli di lavoro del Pd per il programma del Governo di svolta. I tavoli saranno sei e verranno coordinati dai membri della segreteria con la partecipazione dei capigruppo del Partito democratico nelle rispettive commissioni di Camera e Senato". A renderlo noto è il coordinatore della segreteria nazionale Pd Andrea Martella in merito ai tavoli che si sono aperti per gli integrativi in accordo con il Movimento Cinque Stelle alla Legge di Bilancio. "Il tavolo sulle regole, con i capigruppo delle commissioni Affari costituzionali e Giustizia, sarà coordinato da Andrea Giorgis - prosegue Martella - Il tavolo sullEuropa, con i capigruppo delle commissioni Esteri e Affari Europei, sarà coordinato da Enzo Amendola. Il tavolo sullo Sviluppo sostenibile, con i capigruppo delle commissioni Attività produttive e Ambiente, sarà coordinato da Chiara Braga. Il tavolo sulleconomia, con i capigruppo delle commissioni Bilancio, sarà coordinato da Antonio Misiani. Il tavolo su lavoro e welfare, con i capigruppo delle commissioni Lavoro e Affari sociali, sarà coordinato da Peppe Provenzano. Il tavolo su sapere e ricerca, con i capigruppo delle commissioni scuola e cultura, sarà coordinato da Camilla Sgambato". Grande assente: l’agricoltura, settore primario per eccellenza e che rappresenta il secondo Pil manifatturiero d’Europa. Con l’agroalimentare supera i 200 miliardi di euro con il 12% del PIL nazionale. Quota che sale in maniera esponenziale con il turismo. Eppure Conte, nel suo discorso al Senato, aveva parlato anche del turismo tra i punti primari dell'azione di governo. Infatti Il paese è, nel 2018, il quarto più visitato al mondo con 94 milioni di visitatori stranieri secondo l'ENIT, con un numero pari a 113,4 milioni di presenze straniere nelle sole città d'arte e con 216,5 milioni di presenze totali. Secondo le stime, l'industria turistica estera avrebbe contribuito, con 42 miliardi di euro (15,5 miliardi nelle sole città d'arte), alla formazione del 13% del PIL nazionale. Turismo e Agroalimentare valgono insieme il 25% del Pil. Senza considerare l'effetto sinergico se messi a sistema.

Per saperne di più:

GOVERNO, CONTE: MI DIMETTO. SALVINI SEGUE INTERESSI PERSONALI E DI PARTITO. POCO RISPETTOSO DEI SUOI MINISTRI. MATTEO TUA CONCEZIONE MI PREOCCUPA

HO LAVORATO BENE CON I MINISTRI E SOTTOSEGRETARI LEGA FINO ALL'ULTIMO GIORNO. MATTEO NE OFFUSCA IL LAVORO FATTO. PUNTARE SU ECONOMICA CIRCOLARE E TURISMO

Posted by Redazione × Pubblicato il 20/08/2019 at 15:58

-RIPRODUZIONE RISERVATA-

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

MORE ARTICLES



Questo sito utilizza cookies di Sessione, Tecnici e di Profilazione. Cliccando su "OK", questi cookies si attiveranno. Per maggiori informazioni o per eventuali limitazione dei cookie, clicca sul link e visita la nostra apposita sezione.
This website uses Session, Permanent and Third-Party cookies. by clicking on "Ok", these cookies will be enabled. For further informations or for cookie limitation, please click on the link and visit our dedicated section.
Cookie & Privacy Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi