GRANO DURO, ALLEANZA COOPERATIVE, AL FIANCO DI BARILLA PER AUMENTARE CONTRATTI FILIERA TRIENNALI E SUPERARE 800MILA TONNELLATE DI GRANO DURO ITALIANO

print

“Piena condivisione e sostegno all’iniziativa annunciata oggi da Barilla” è espressa da Alleanza Cooperative Agroalimentari in merito al protocollo di intesa sottoscritto oggi dal Gruppo Barilla con la ministra delle Politiche Agricole Bellanova volto ad aumentare di oltre 120.000 tonnellate la fornitura di grano duro italiano, dei quali almeno il 70% proverranno dai contratti di filiera.

“La sottoscrizione di contratti di filiera pluriennali con premialità adeguate agli agricoltori – continua l’Alleanza cooperative – è la strada che abbiamo intrapreso già da un paio di anni attraverso un protocollo siglato insieme alle varie sigle che fanno parte della filiera, dalla parte agricola ai mugnai all’industria molitoria”.

“Apprezziamo anche – continua l’Alleanza cooperative – l’impegno del Ministero che ha annunciato lo stanziamento di risorse per le superfici sotto contratto di filiera e l’elaborazione di un piano di settore per lo sviluppo della filiera italiana del grano duro pasta.

Il sistema organizzato che fa capo all’Alleanza Cooperative Agroalimentari, che rappresenta circa il 45% del grano duro italiano – conclude la nota – è pronto ad affiancare Barilla in questo progetto: sosterremo e incentiveremo l’iniziativa, sensibilizzando le cooperative e le nostre strutture associate a sottoscrivere ulteriori contratti di filiera. Lo faremo con l’obiettivo di arrivare in pochi mesi a raggiungere e superare il traguardo di 800.000 tonnellate di acquisti di grano duro nazionale che oggi Barilla ha inserito nell’accordo siglato oggi al ministero”.