GUERRA ANNUNCIATA SU OLTREPO PAVESE. NEL CDA ENTRANO COLDIRETTI (PRANDINI) E CONFCOOPERATIVE (OTTOLINI). COPAGRI LOMBARDIA: NO A COMMISSARIAMENTO, PRONTI A MOBILITAZIONE CON I TRATTORI. CI E’ BASTATO FEDERCONSORZI. CIA PAVIA: SI AZZERINO LE CARICHE E SI RICOMINCI CON TRASPARENZA. NO A INTERESSI DI BOTTEGASULLA SITUAZIONE DELLA CANTINA ERANO INTERVENUTI FERRARI E FIORIO, PD: DESTABILIZZAZIONE DEL TERRITORIO

keller1Terre d’Oltrepo, con le cisterne ancora sotto sequestro per la frode sul vino, ha due new entries nel Consiglio di amministrazione. Nominati Ettore Prandini, presidente Coldiretti Lombardia nonché vicepresidente nazionale, e Maurizio Ottolini, presidente regionale e vicepresidente nazionale della Confcooperative. Due pesi massimi che sanno di commissariamento, quantomeno politico, della cantina pavese. Lo scorso 22 luglio sono stati sequestrati 170mila ettolitri di vino falsificato nell’azienda ‘Terre d’Oltrepò’, la prima impresa del settore della Lombardia; mentre da mesi un’altra realtà altrettanto importante della zona come la “Cantina ‘La Versa’ sta attraversando un periodo di incertezza rispetto alla continuità produttiva ed occupazionale dovuta ad un complesso riassetto organizzativo della proprietà. A porre l’accento sulla questione, a seguito del sequestro, sono stati nei giorni scorsi Alan Ferrari e Massimo Fiorio, entrambi del partito democratico. “Potrebbe essere in atto un pericoloso processo di destabilizzazione di un territorio a vocazione vinicola tra i più pregiati d’Italia ricco di aziende e competenze che garantiscono da anni qualità e tipicità”: questo l’allarme lanciato dai deputati Pd.

“E’ quindi palese – secondo Ferrari e Fiorio – che il susseguirsi di tali episodi rischia di compromettere non solo l’immagine di una delle ricchezze del Made in Italy agroalimentare ma anche di un settore irrinunciabile del sistema sociale, economico, lavorativo ed ambientale di una vasta area. Di concerto con le istituzioni locali, i consorzi dei produttori e le associazioni sindacali monitoreremo con attenzione lo sviluppo della situazione ed i suoi risvolti giudiziari”.

Ma le due nuove nomine non vanno giù alla Copagri Lombardia per parla di “commissariamento”: “uno scandalo il commissariamento della Cantina e dei produttori. Ci è bastato la Federconsorzi", scrive ad AGRICOLAE Roberto Cavaliere, presidente regionale dell'associazione agricola. "Noi non accettiamo la nomina di Prandini di Coldiretti e di Ottolini di Confcooperative. Si facciano elezioni democratiche. Siamo pronti – concludono – a sollevare il problema presso tutte le autorità e siamo pronti alla mobilitazione con I trattori”.

Vigneto autunnoAnche Cia Pavia non ci sta all’entrata, nel Cda delle Terre D’Oltrepo, di Ettore Prandini, Coldiretti, e Maurizio Ottolini, Confcooeprative. E chiede, con una nota inviata alla redazione di AGRICOLAE, l’azzeramento delle cariche per ricominciare con trasparenza.

“Nessuno può permettersi, in questo difficile momento per il nostro territorio, di guardare agli interessi di bottega. Le associazioni agricole e cooperative devono concordare una posizione comune; questo percorso è fondamentale per un proficuo rapporto con le istituzioni pubbliche. Le difficoltà, che sta attraversando adesso la cantina, che coinvolgono un numero così grande di agricoltori e la stessa immagine della vitivinicoltura dell’Oltrepo pavese è utile e saggio che siano discusse con il territorio. Le scelte calate dall’alto spesso hanno il fiato corto; non comprendere che il non agire in modo coordinato e unitario in questo momento è un grave errore. L’Oltrepo, terra di vini eccellenti,non può accettare compromessi”.

 

-RIPRODUZIONE RISERVATA-

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

MORE ARTICLES

XYLELLA, CENTINAIO: A BREVE DECRETO, MA ASCOLTANDO TUTTI. E DICE A STEFANO E SICOLO: SENZA POLEMICHE E SENZA MINACCE
07/10/2018

XYLELLA, CENTINAIO: A BREVE DECRETO, MA ASCOLTANDO TUTTI. E DICE A STEFANO E SICOLO: SENZA POLEMICHE E SENZA MINACCEBOTTA E RISPOSTA TRA MINISTRO E STEFANO. E TRA STEFANO E L'ABBATE. IL PRESIDENTE DI ITALIA OLIVICOLA: CI FIDIAMO DI CENTINAIO, HA PRESO SUBITO COSCIENZA DEL PROBLEMA. LA 'MINACCIA' DELLA PIAZZA RIFERITA AD AMMINISTRAZIONE REGIONE PUGLIA

Dario Stefano attacca su twitter e Gian Marco Centinaio risponde. “”Rivedo le foto di luglio scorso, raccolgo la voce delle campagne di oggi… Setembre è già passato, tra comparsate, annunci e tavoli e soluzioni promesse. Ma il piano per contrastare la xylella che fine ha fatto? scrive il senatore della […]

NASCE USMCA, ACCORDO USA-CANADA-MESSICO PER MERCATO PIU LIBERO PER AGRICOLTORI E ALLEVATORI
01/10/2018

NASCE USMCA, ACCORDO USA-CANADA-MESSICO PER MERCATO PIU LIBERO PER AGRICOLTORI E ALLEVATORIPER CONTRASTARE IL POTERE COMMERCIALE EUROPEO DA UNA PARTE E LE POLITICHE RUSSIA-CINA DALL'ALTRA

Da una parte i dazi, dall’altra un’apertura per creare nuovi ‘ponti’ commerciali contrastanti il potere europeo e quello Russo-cinese dall’altro. Nato un nuovo asset economico-commerciale tra gli Stati Uniti, il Messico e il Canada. I tre paesi hanno infatti raggiunto un accordo commerciale trilaterale, chiamato USMCA. Lo hanno dichiarato il […]

Questo sito utilizza cookies di Sessione, Tecnici e di Profilazione. Cliccando su "OK", questi cookies si attiveranno. Per maggiori informazioni o per eventuali limitazione dei cookie, clicca sul link e visita la nostra apposita sezione.
This website uses Session, Permanent and Third-Party cookies. by clicking on "Ok", these cookies will be enabled. For further informations or for cookie limitation, please click on the link and visit our dedicated section.
Cookie & Privacy Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi