I SETTE GIORNI DEL MIPAAFT. LE QUESTIONI AFFRONTATE E LE RIUNIONI FATTE

Una settimana intensa di lavoro, quella dal 17 al 20 giugno, per gli uffici del ministero delle Politiche agricole, alimentari e del Turismo. Dalla riunione con gli assessori sul Dl Emergenze, all’Istituzione del registro per il grano Khorasan e al progetto comunitario di trasparenza sui prezzi dei prodotti agricoli.

Spazio anche al tema dell’ex regime delle quote latte per quanto riguarda la campagna 2014 2015. E alla riscossione da parte dell’Agenzia delle Entrate.

Si è parlato anche di Consorzi di Tutela. Sul tavolo la discussione sulla revisione della normativa per allinearsi con l’orientamento della commissione Ue cercando una omogeneità di norme nel settore food e nel settore vino.

ISTITUZIONE REGISTRO VOLONTARIO GRANO KHORASAN (17.06.2019)

La riunione ha avuto lo scopo di elaborare i criteri di valutazione delle varietà di grano Khorasan  in vista dell’istituzione del registro volontario di tale specie (Triticum durum turanicum). Ciò consentirà d’iscrivere le varietà, descritte e classificate in base ai risultati delle prove di campo e di laboratorio, e di certificare le sementi da immettere sul mercato.

PROGETTO COMUNITARIO TRASPARENZA PREZZI PRODOTTI AGRICOLI (17.06.2019)

L’incontro è stato previsto al fine di portare a conoscenza degli operatori dell’intera filiera del settore zootecnico la “proposta di regolamento di esecuzione della Commissione UE, che prevede disposizioni in merito alle notifiche alla Commissione di informazioni e documenti”, predisposto nell’ambito di un più ampio progetto comunitario finalizzato ad una maggiore trasparenza nella catena di formazione dei prezzi dei prodotti agricoli.

RIUNIONI SETTORE DEL LUPPOLO (17-18.06.2019)

Scopo del tavolo è produrre un documento (Piano di settore) che dovrà essere poi portato in Conferenza Stato-Regioni per il necessario accordo con le Regioni. Il Piano di settore dovrà prevedere Azioni ed Obiettivi condivisi che dovranno essere posti in essere dalle Regioni attraverso i PSR ma anche valutando l’opportunità di sviluppare un progetto di ricerca nazionale che favorisca lo sviluppo della filiera in tempi rapidi.

EX REGIME QUOTE LATTE CAMPAGNA 2014/15 (18.06.2019)

L’argomento discusso attiene allo stato delle riscossioni effettuate dalle regioni per la campagna 2014/2015 e alle disposizioni contenute all’articolo 4 del DL  n. 27/2019, convertito dalla L. n. 44/2019. Questo prevede che la riscossione coattiva degli importi dovuti a titolo di prelievo supplementare latte, a partire dal 1° aprile u.s., venga effettuata dalla Agenzia delle Entrate-Riscossine e non più, come avvenuto sino 31 marzo u.s. , da Agea o, limitatamente al periodo 2014/2015, dalle Regioni .

REVISIONE NORMATIVA CONSORZI DI TUTELA DEI PRODOTTI AGROALIMENTARI (18.06.2019)

L’obiettivo dell’incontro è quello di riorganizzare la disciplina dei consorzi di tutela in testo unico, alla luce di una normativa frastagliata e di difficile lettura. Si è ritenuto fondamentale, allinearsi con l’orientamento della Commissione europea che sta andando sempre più nel senso di una omogeneità di norme nel settore food e nel settore vino. Cercando di eliminare eventuali sovrapposizioni normative che si sono generate dal primo recepimento, con la legge 526 del dicembre 1999, della normativa comunitaria sulle indicazioni comunitarie del 1992. Tra le priorità: semplificare e razionalizzare il panorama normativo attraverso un testo unico; facilitare la costituzione di consorzi relativamente alle Dop che tuttora non li hanno; trovare il giusto equilibrio tra il valore del prodotto a denominazione e la materia prima.

RIUNIONE TRA IL MINISTRO DELLE POLITICHE AGRICOLE E GLI ASSESSORI ALL'AGRICOLTURA SU DL EMERGENZE (20.06.2019)

Al centro del dibattito l'attuazione del decreto legge Emergenze agricoltura. Tra i punti discussi: l'anticipazione della domanda unica per alleviare le gravi difficoltà finanziarie degli agricoltori determinate dalle avverse condizioni meteorologiche, dalle gravi patologie fitosanitarie e dalla crisi di alcuni settori; la concessione contributi copertura interessi mutui destinati ai costi sostenuti per gli interessi dovuti per l'anno 2019 sui mutui bancari contratti, entro la data del 31 dicembre 2018, dalle imprese dei settori ovi-caprino, olivicolo-oleario e agrumicolo; il fondo per il sostegno alla filiera del latte ovino destinato a favorire la qualità e la competitività attraverso il sostegno ai contratti di filiera e di distretto; il monitoraggio produzione latte vaccino, ovino e caprino; l'acquisto di formaggio pecorino da destinare agli indigenti con il fine di favorire la distribuzione gratuita di alimenti ad alto valore nutrizionale e il fondo nazionale per la suinicoltura, volto a fare fronte alla perdita di reddito degli allevatori di suini e rafforzare i rapporti di filiera nel medesimo settore.

-RIPRODUZIONE RISERVATA-

Tags:

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

MORE ARTICLES



Questo sito utilizza cookies di Sessione, Tecnici e di Profilazione. Cliccando su "OK", questi cookies si attiveranno. Per maggiori informazioni o per eventuali limitazione dei cookie, clicca sul link e visita la nostra apposita sezione.<br/>This website uses Session, Permanent and Third-Party cookies. by clicking on "Ok", these cookies will be enabled. For further informations or for cookie limitation, please click on the link and visit our dedicated section.<br/> Cookie & Privacy Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi