IL PRIMO KIWI MADE IN ITALY IN COREACRA: ORA L’APERTURA DEGLI USA PER MELE E PERE

kiwi-contro-parkinson-alzheimerjpgI primi container di kiwi italiani con destinazione Corea del Sud sono arrivati con successo, aprendo di fatto la strada ad un mercato strategico per i produttori nazionali. L’abbattimento delle barriere fitosanitarie che, fino a pochi mesi fa, impedivano al prodotto italiano di raggiungere un paese importante come la Corea, è avvenuto grazie al lavoro di equipe che vede coinvolti il Mipaaf, i Servizi Fitosanitari regionali, le imprese italiane, i servizi diplomatici, con il coordinamento tecnico del CSO (Centro Servizi Ortofrutticoli) che associa le imprese di produzione e ha il ruolo di interfaccia tecnico.

I severi protocolli da seguire per l’export, la formalizzazione degli aspetti burocratici, i rischi di ingenti perdite economiche, in caso di insuccesso della spedizione, rendono molto importante il rispetto rigoroso di tutte le procedure e impongono una gestione coordinata tra le aziende e le istituzioni.

Lo conferma Paolo Bruni, Presidente del CSO, che dichiara: “Il risultato positivo ottenuto con il kiwi in Corea del Sud evidenzia, con sempre maggiore chiarezza, quanto sia utile perseguire la strada dell’apertura di nuovi mercati attraverso l’abbattimento delle barriere fitosanitarie ed ora il nostro impegno sarà tutto rivolto all’apertura del mercato Nord Americano per le mele e le pere ed i risultati spero non tarderanno ad arrivare”.

red/gan

-RIPRODUZIONE RISERVATA-

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

MORE ARTICLES

Questo sito utilizza cookies di Sessione, Tecnici e di Profilazione. Cliccando su "OK", questi cookies si attiveranno. Per maggiori informazioni o per eventuali limitazione dei cookie, clicca sul link e visita la nostra apposita sezione.
This website uses Session, Permanent and Third-Party cookies. by clicking on "Ok", these cookies will be enabled. For further informations or for cookie limitation, please click on the link and visit our dedicated section.
Cookie & Privacy Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi