INTERROGAZIONE BERNINI, M5S CAMERA, SU TUTELA BIODIVERSITÀ ZONE A PROTEZIONE SPECIALE

Atto Camera

Interrogazione a risposta scritta 4-18967

presentato da

BERNINI Paolo

testo di

Martedì 9 gennaio 2018, seduta n. 904

PAOLO BERNINI. — Al Ministro dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare, al Ministro dell'interno, al Ministro delle politiche agricole alimentari e forestali. — Per sapere – premesso che:

le zone a protezione speciale sono le zone a protezione speciale previste e regolamentate dalla direttiva comunitaria 79/409 cosiddetti «Uccelli» che, insieme ai Sic previsti dalla direttiva 92/43 «Habitat», recepita dal decreto del Presidente della Repubblica n. 357 del 1997 e del successivo decreto del Presidente della Repubblica n. 120 del 2003, sono finalizzate alla conservazione degli habitat naturali e delle specie animali e vegetali di interesse comunitario e sono designate per tutelare la biodiversità attraverso specifici piani di gestione;

queste aree costituiscono il sistema di Rete Natura 2000;

nello specifico la zone a protezione speciale che si trova nel comune di Terre del Reno e, nella fattispecie, nella frazione S. Carlo provincia di Ferrara del Canale Cavo Napoleonico è oggetto di estesi e ripetuti incendi che devastano ettari ed ettari non solo di canneto, ma anche di alberi e cespugli proprio nel periodo primaverile di nidificazione di migliaia di uccelli acquatici e piccoli mammiferi, i quali muoiono a causa di questi incendi e non possono riprodursi in assenza di ambienti idonei, quando non vanno distrutti direttamente le uova e i nidiacei a causa dei roghi;

come è noto la legge quadro n. 353 del 2000 «Legge-quadro in materia di incendi boschivi», all'articolo 10 recita: «Sono altresì vietati per dieci anni, limitatamente ai soprassuoli delle zone boscate percorsi dal fuoco, il pascolo e la caccia»;

appare quindi all'interrogante del tutto bizzarra e fuori luogo la risposta che il comune e soprattutto la regione, in qualità di gestore della zona a protezione speciale, hanno voluto fornire ad un gruppo di cittadini in merito al fenomeno degli incendi. Sarebbe stato doveroso bloccare la caccia nelle aree colpite dagli incendi proprio per quanto previsto dalla legge sopraccitata –:

se i Ministri interrogati siano in grado di fornire informazioni in merito alla corretta applicazione delle normative vigenti sulla tutela delle zone a protezione speciale, inclusa quella nel comune di Terre del Reno, frazione S. Carlo, provincia di Ferrara, relativa al Canale Cavo Napoleonico;

se e quali iniziative di competenza i Ministri interrogati intendano assumere per il rispetto delle normative vigenti nazionali e delle direttive europee, tutelando realmente la biodiversità delle zone a protezione speciale e dei Sic e garantendo la coerente applicazione dei precetti normativi con la finalità di salvaguardare, anche a seguito della grave siccità e degli incendi che hanno devastato il Paese, tutte le specie che sono già state gravemente minacciate e che appartengono al patrimonio dello Stato, come tutti gli ecosistemi messi a dura prova dagli impatti antropici.
(4-18967)

-RIPRODUZIONE RISERVATA-

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

MORE ARTICLES

Questo sito utilizza cookies di Sessione, Tecnici e di Profilazione. Cliccando su "OK", questi cookies si attiveranno. Per maggiori informazioni o per eventuali limitazione dei cookie, clicca sul link e visita la nostra apposita sezione.
This website uses Session, Permanent and Third-Party cookies. by clicking on "Ok", these cookies will be enabled. For further informations or for cookie limitation, please click on the link and visit our dedicated section.
Cookie & Privacy Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi