INTERROGAZIONE, MANCA M5S CAMERA, SU FENOMENI DI ITALIAN SOUNDING PER LENTICCHIA DI MONTAGNA

Atto Camera

Interrogazione a risposta scritta 4-01789

presentato da

MANCA Alberto

testo di

Mercoledì 5 dicembre 2018, seduta n. 94

ALBERTO MANCA, CADEDDU, DEL SESTO, PARENTELA e MARAIA. — Al Ministro delle politiche agricole alimentari, forestali e del turismo. — Per sapere – premesso che:

in data 30 ottobre 2018 il sito internet Great Italian Food Trade, portale online attivo nella promozione del Made in Italy, ha pubblicato i risultati di un'indagine di mercato sui cesti natalizi offerti dai leader di questo specifico settore. Da tale indagine sarebbe emerso che «i cesti natalizi 2018 sono ricchi di lenticchie di ignota provenienza»;

nell'articolo citato si evidenzia come il primo esportatore in Italia della categoria di legumi in questione sia il Canada e che la relativa porzione territoriale adibita a tale coltivazione sia la grande piana del Saskatchewan, area priva di montagne;

alla luce di ciò, l'autore dell'articolo mette in risalto che:

a) le etichette delle relative confezioni, nel caso di alcuni produttori, contengono la dicitura «prodotto di montagna», indicazione soggetta a un apposito regime di qualità e a precise regole derivanti dalla normativa europea (regolamento (UE) 1151/2012);

b) in presenza di un marchio che i consumatori associano all'Italia, nel caso di altri produttori, vi è la probabilità che ci si trovi di fronte a prodotti realizzati altrove;

per tali ragioni, l'autore del citato articolo reclama la necessità che l'ispettorato centrale della tutela della qualità e della repressione frodi dei prodotti agroalimentari (Icqrf) del Ministro delle politiche agricole alimentari, forestali e del turismo effettui le opportune verifiche con la finalità di:

accertare il rispetto delle normative vigenti in tema di informazione al consumatore in tema di lealtà (regolamento (UE) n. 1169/2011);

appurare che l'etichetta dei prodotti risponda ai requisiti previsti dal regolamento (UE) n. 1151/2012 e dal regolamento delegato (UE) n. 665/2014, affinché attraverso la dicitura lenticchia di montagna non si ingeneri confusione nel consumatore –:

se il Ministro interrogato sia a conoscenza della situazione riportata in premessa e di quali ulteriori informazioni disponga in merito;

se, per quanto di competenza, intenda adottare iniziative per verificare che non vi siano state frodi in commercio o fenomeni di evocazione (italian sounding) e, qualora così fosse, per evitare che questi fatti si verifichino nuovamente o che producano le conseguenze temute di favorire l'importazione indiscriminata di prodotti agricoli da Paesi che essicano i legumi con glifosato e altri agrotossici, evocando le produzioni italiane senza alcun legame con l'Italia e senza rispettarne gli standard qualitativi.

(4-01789)

-RIPRODUZIONE RISERVATA-

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

MORE ARTICLES

Questo sito utilizza cookies di Sessione, Tecnici e di Profilazione. Cliccando su "OK", questi cookies si attiveranno. Per maggiori informazioni o per eventuali limitazione dei cookie, clicca sul link e visita la nostra apposita sezione.
This website uses Session, Permanent and Third-Party cookies. by clicking on "Ok", these cookies will be enabled. For further informations or for cookie limitation, please click on the link and visit our dedicated section.
Cookie & Privacy Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi