INTERROGAZIONE TRIPIEDI, M5S CAMERA, SU VALUTAZIONE AMBIENTALE STRATEGICA DEL PO

Atto Camera Interrogazione a risposta in commissione 5-06210 presentato da TRIPIEDI Davide, M5S. giovedì 30 luglio 2015, seduta n. 472 per sapere se il Ministro interrogato possa confermare o meno il corretto rispetto delle tempistiche riguardanti le procedure di assoggettabilità a valutazione di impatto ambientale e a valutazione ambientale strategica e, nel caso siano confermati i ritardi, se sia a conoscenza dei motivi per i quali questi si siano verificati, attivandosi per velocizzare l’iter di autorizzazione e la realizzazione del corridoio ecologico fluviale del Po.  TRIPIEDI, COMINARDI, CIPRINI, CHIMIENTI, DALL'OSSO, LOMBARDI, PESCO, ALBERTI, TONINELLI e BRUGNEROTTO. — Al Ministro dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare. — Per sapere – premesso che: 

in data 23 luglio 2015, in Commissione agricoltura alla Camera dei deputati, è stata data risposta all'interrogazione n. 5-05053, presentata a prima firma del deputato Davide Tripiedi del M5S, nella quale veniva trattato il tema della pesca di frodo sul fiume Po; 

nell'interrogazione veniva illustrata anche la questione riguardante la realizzazione della struttura per il passaggio dei pesci attraverso la diga della centrale idroelettrica più grande d'Italia ad acqua fluente disposta sul fiume Po, sita all'Isola Serafini, nel comune di Monticelli d'Ongina (PC). Tra i soggetti sostenitori dell'opera, vi è anche il Ministero dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare. Il progetto del corridoio ecologico fluviale, iniziato il 3 dicembre 2012, è volto a ripristinare le rotte di migrazione della fauna ittica per centinaia di chilometri dal mare Adriatico sino al lago di Lugano e, considerato come un obiettivo prioritario, ha come data di ultimazione prevista, il 30 giugno 2017. I lavori per la creazione di tale corridoio, fondamentale anche per poter preservare la riproduzione delle specie ittiche nel corso del fiume, allo stato attuale non solo non sono ancora iniziati ma hanno subìto ulteriori rinvii. Proprio su quest'ultima questione, nell'interrogazione veniva posto il quesito riguardante, la possibilità, da parte del Governo, di velocizzare i lavori per la realizzazione del corridoio ecologico fluviale appena citato. La risposta ricevuta dal sottosegretario per le politiche agricole alimentari e forestali, Giuseppe Castiglione, precisava che il progetto era stato sottoposto alle procedure di assoggettabilità a valutazione di impatto ambientale e a valutazione ambientale strategica da parte della competente direzione generale del Ministero dell'ambiente e della tutela del territorio e del mare; 

a giudizio degli interroganti, tali ritardi sulla creazione di un'opera estremamente necessaria per la preservazione della fauna ittica del fiume Po, sono da considerarsi drammaticamente gravi. Destano ulteriori interrogativi i ritardi nelle procedure di verifica di valutazione di impatto ambientale e valutazione ambientale strategica al corridoio ecologico fluviale citato. Il tutto assume aspetti ancor più tragici in considerazione del fatto che nelle zone del delta del Po, esiste una terribile situazione causata dai noti e ripetuti atti di bracconaggio a cui il Governo e le amministrazioni regionali, provinciali e locali, non riescono a porre fine per mancanze di rigide norme che evitino tale illegittima pratica, come confermato nella risposta all'interrogazione citata –: 

se il Ministro interrogato possa confermare o meno il corretto rispetto delle tempistiche riguardanti le procedure di assoggettabilità a valutazione di impatto ambientale e a valutazione ambientale strategica e, nel caso siano confermati i ritardi, se sia a conoscenza dei motivi per i quali questi si siano verificati, attivandosi per velocizzare l’iter di autorizzazione e la realizzazione del corridoio ecologico fluviale sopracitato. (5-06210)

-RIPRODUZIONE RISERVATA-

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

MORE ARTICLES

Questo sito utilizza cookies di Sessione, Tecnici e di Profilazione. Cliccando su "OK", questi cookies si attiveranno. Per maggiori informazioni o per eventuali limitazione dei cookie, clicca sul link e visita la nostra apposita sezione.
This website uses Session, Permanent and Third-Party cookies. by clicking on "Ok", these cookies will be enabled. For further informations or for cookie limitation, please click on the link and visit our dedicated section.
Cookie & Privacy Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi