ISMEA: CONSUMI DELLE FAMIGLIE MANTENGONO UN TREND NEGATIVO

I consumi alimentari delle famiglie italiane mantengono un trend negativo anche nella prima metà di quest’anno. E’ quanto emerge dai dati Panel Famiglie ISMEA-GfK/Eurisko che indicano, rispetto al primo semestre 2013, una flessione degli acquisti domestici dell’1,4% in quantità e dell’1,1% in valore.

Rispetto a quanto osservato nel 2013 si accentua la flessione nel reparto dei lattiero-caseari (-4,6% i volumi d’acquisto), con riduzioni soprattutto per latte e formaggi freschi, e in quello dell’ortofrutta (-1,2%), nonostante la generale riduzione dei prezzi.

Al contrario, dopo lo scivolone dell’anno scorso, si stabilizzano i consumi di carni, grazie all’aumento del pollame e al lieve recupero dei tagli di bovino.
Cambia la direzione per le uova e i prodotti ittici: le prime segnano una pesante battuta d’arresto (-3,4%), dopo la crescita sostenuta del 2013, mentre gli acquisti di pesci, crostacei e molluschi (freschi, surgelati e lavorati) crescono, sempre con riferimento ai volumi, dell’1,4%.

Inverte la marcia anche l’olio extra vergine di oliva che, dopo un biennio negativo, risale la china con un più 3,3% e una spesa lievitata del 4,8%.

Tra i derivati dei cereali, non emergono variazioni su base annua per gli acquisti domestici di pasta, mentre avanzano del 4% i biscotti e i prodotti per la prima colazione, in un semestre positivo inoltre per i dolciumi (+1,9%), segmento che comprende le merendine e la pasticceria industriale. Nel beverage, infine, segnano il passo sia i vini (-2,9%), sia le altre bevande alcoliche e analcoliche (-2%).

In generale, conclude l’Ismea, rispetto alla dinamica del 2013 si rileva un rallentamento della flessione della spesa alimentare: il meno 1,1% del semestre in esame si confronta infatti con un calo del 3,1% dell’anno scorso, seguito a un biennio già fortemente negativo.

-RIPRODUZIONE RISERVATA-

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

MORE ARTICLES

ISMEA: AL VIA LA VENDITA DI 7.700 ETTARI DELLA BANCA NAZIONALE DELLE TERRE AGRICOLE
03/10/2018

ISMEA: AL VIA LA VENDITA DI 7.700 ETTARI DELLA BANCA NAZIONALE DELLE TERRE AGRICOLECENTINAIO: “OPPORTUNITÀ DI LAVORO PER I NOSTRI GIOVANI E RILANCIO DEL SUD”

Dalle ore 12 di oggi 3 ottobre e fino al 2 dicembre 2018 è possibile presentare la manifestazione d’interesse per il secondo lotto dei terreni in vendita sulla Banca Nazionale delle terre agricole istituita presso l’ISMEA dalla legge 28 luglio 2016, n. 154. Il secondo lotto riguarda 7.707 ettari distribuiti […]

Questo sito utilizza cookies di Sessione, Tecnici e di Profilazione. Cliccando su "OK", questi cookies si attiveranno. Per maggiori informazioni o per eventuali limitazione dei cookie, clicca sul link e visita la nostra apposita sezione.
This website uses Session, Permanent and Third-Party cookies. by clicking on "Ok", these cookies will be enabled. For further informations or for cookie limitation, please click on the link and visit our dedicated section.
Cookie & Privacy Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi