ISMEA, COPAGRI: RICAVI AGRICOLTURA SEMPRE IN NEGATIVO

soldiPer l'agricoltura il 2012 è stato un altro anno caratterizzato da segni negativi e ciò non per ragioni endemiche della produzione agricola, ma per il perdurante squilibrio tra i prezzi alla produzione e quelli dei fattori produttivi e per i riflessi della crisi economica. E' quanto rileva la COPAGRI guardando al bilancio ISMEA 2012 dell'agroalimentare in Italia. La flessione registrata nei raccolti non ha prodotto consistenti aumenti alla produzione ed il saldo costi - ricavi è rimasto negativo, con un aumento medio del 2,1% dei prezzi all'origine e del 2,8% dei costi dei fattori produttivi, con punte del quasi l'8% per i prodotti energetici, del 6,6% per gli animali di allevamento, del 5% per i mangimi e del 4,1% per i concimi. La crisi ha fatto il resto con il calo del potere d'acquisto delle famiglie che si è abbattuto anche sui consumi alimentari. Nonostante tale quadro interno, il settore dimostra comunque importante vitalità con un export che cresce, in valore, del 6%, rappresentando l'emblema del potenziale del settore. E' da questo dato che occorre ripartire, dai primi passi della nuova legislatura, per riportare l'agricoltura e l'agroalimentare al centro di scelte di politica economica strategiche per la ripresa e la crescita del Paese.

 

-RIPRODUZIONE RISERVATA-

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

MORE ARTICLES

Questo sito utilizza cookies di Sessione, Tecnici e di Profilazione. Cliccando su "OK", questi cookies si attiveranno. Per maggiori informazioni o per eventuali limitazione dei cookie, clicca sul link e visita la nostra apposita sezione.
This website uses Session, Permanent and Third-Party cookies. by clicking on "Ok", these cookies will be enabled. For further informations or for cookie limitation, please click on the link and visit our dedicated section.
Cookie & Privacy Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi