ISRAELE-CONFAGRICOLTURA, GIANSANTI: FONDERE CONOSCENZE E SCAMBIARE INFORMAZIONI PER IL FUTURO DELL’AGRICOLTURA

“Questa giornata, in onore del duplice anniversario per i 70 anni di Confagricoltura e i 70 anni della fondazione dello stato d’Israele, segna il rafforzamento dell’amicizia tra agricoltori israeliani e italiani” così Massimiliano Giansanti che ha introdotto l’incontro con l’ambasciatore di Israele in occasione della firma del protocollo d’intesa tra ambasciata d’Israele e Confagricoltura.

“Ci lega ad Israele, tra le molte cose, l’agricoltura e la sfida di assicurare cibo di qualità e in quantità a tutti i cittadini, e nostro compito è accompagnare questo processo virtuoso di crescita. Oggi abbiamo sottoscritto un accordo, ha concluso Giansanti, per aiutare un comparto fondamentale per la società e per poter così raccontare nuove pagine del futuro.”

“L’agricoltura -ha dichiarato l’ambasciatore di Israele Ofer Sachs- è parte essenziale delle sfide di Israele, specialmente produrre cibo per un paese giovane che si sviluppa velocemente. Già prima di oggi avevamo stretto una forte cooperazione industriale, scientifica e accademica, ma ora dobbiamo entrare nella seconda fase per fondere le eccellenze italiane e israeliane.

Per Israele, ma non solo, l’acqua è la sfida principale per poter fare agricoltura, assieme a questa si presentano però sfide globali e planetarie su immigrazione e cambiamenti climatici. Fondamentale, ha concluso l’ambasciatore, è dunque investire su ricerca e sviluppo, ambiti in cui Israele investe più del 4% del suo pil.”

“Il mondo che ci troviamo di fronte, ha dichiarato Giansanti in conclusione dell’evento, è pieno di sfide, come i due miliardi di persone a cui dà da mangiare, la carenza di superficie coltivabile, la sostenibilità economica e ambientale, i cambiamenti climatici. Il futuro è tutto nello scambio di informazioni e nei percorsi virtuosi per fondere conoscenze, il nostro obiettivo deve essere la diffusione del sistema delle conoscenze.

Il comparto agroindustriale è il primo comparto economico del paese, siamo un paese che ha riscoperto il valore dell’agricoltura ma serve accompagnare questo processo -è andato concludendo il presidente di Confagricoltura- promuovendo formazione e informazione, innovazione, sviluppo e ricerca. Solo così potremo vincere gli effetti di sfide globali come mutamenti climatici e circolazione del mercato e poter governare così i percorsi del futuro”.

-RIPRODUZIONE RISERVATA-

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

MORE ARTICLES

Questo sito utilizza cookies di Sessione, Tecnici e di Profilazione. Cliccando su "OK", questi cookies si attiveranno. Per maggiori informazioni o per eventuali limitazione dei cookie, clicca sul link e visita la nostra apposita sezione.
This website uses Session, Permanent and Third-Party cookies. by clicking on "Ok", these cookies will be enabled. For further informations or for cookie limitation, please click on the link and visit our dedicated section.
Cookie & Privacy Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi