ISTAT, COLDIRETTI: +3,1% COSTI ALIMENTI

Aumentano del 3,1 per cento a gennaio 2013 i costi di produzione degli alimenti nelle campagne dove sono i mangimi a far registrare un rincaro record del 12,5 per cento rispetto allo scorso anno. E’ quanto emerge da una analisi della Coldiretti sulla base dei dati Ismea a commento dei dati Istat sull’andamento dei prezzi agricoli nell’ultimo trimestre del 2012. A gennaio 2013 si è anche verificata - sottolinea la Coldiretti - una frenata dei prezzi agricoli che hanno fatto segnare una flessione mensile dell'1,2 per cento dovuta principalmente a pollame (-9,3%), conigli (-6,2%) e uova (-3,2%), cereali (-1,9%) e frutta (-0,7%). Dal lato dei costi a rincarare insieme ai mangimi sono pure - precisa la Coldiretti - i prodotti energetici (+1,8 per cento), principalmente per effetto dell’aumento del costo dell’elettricità (+5,5 per cento), mentre i carburanti rimangono all’incirca sulle quotazioni di gennaio 2012. Lieve aumento anche per gli antiparassitari (+0,9 per cento) e per i concimi (+1,1 per cento). Cresce dell’uno per cento il prezzo delle sementi, mentre - conclude la Coldiretti - si mantiene stabile quello del lavoro.

com

-RIPRODUZIONE RISERVATA-

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

MORE ARTICLES

Questo sito utilizza cookies di Sessione, Tecnici e di Profilazione. Cliccando su "OK", questi cookies si attiveranno. Per maggiori informazioni o per eventuali limitazione dei cookie, clicca sul link e visita la nostra apposita sezione.
This website uses Session, Permanent and Third-Party cookies. by clicking on "Ok", these cookies will be enabled. For further informations or for cookie limitation, please click on the link and visit our dedicated section.
Cookie & Privacy Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi