LATTE, FILIERA PLAUDE A OK SENATO SU DDL PARTECIPAZIONE SOCIETA. MA ESTENDERE A TUTTI I COMPARTI. GIANSANTI, VERRASCINA, SCANAVINO E MERCURI

Soddisfatta la filiera e le organizzazioni agricole per l'approvazione, da parte del Senato, del Ddl relativo alla partecipazione delle società nel settore lattiero caseario.

"Abbiamo salutato positivamente la proposta di provvedimento che ha auto l'ok dal Senato sulla partecipazione delle società nel settore lattiero caseario", spiega ad AGRICOLAE il presidente della Cia-Confederazione italiana agricoltori Dino Scanavino. "La presenza della parte pubblica è un elemento in piu anche a garanzia del prodotto italiano", aggiunge.

In merito all’approvazione oggi al Senato del Disegno di legge sulle partecipazioni in società del settore lattiero-caseario, commenta positivamente anche il presidente di Alleanza Cooperative Agroalimentari Giorgio Mercuri sebbene bisognasse fare un passo ulteriore ed estendere il provvedimento anche agli altri comparti: “avevamo auspicato che venisse estesa la possibilità per la pubblica amministrazione di mantenere la partecipazione societaria in tutte le imprese che operano in agricoltura e nel settore agroalimentare, non soltanto a quelle che operano nel settore lattiero-caseario come è indicato nel Disegno di legge approvato dall’Aula del Senato", spiega ad AGRICOLAE.

"Resta irrisolto il problema di molte realtà cooperative che vedono la partecipazione di amministrazioni pubbliche nella propria compagine sociale e che hanno rappresentato dei sistemi virtuosi di partenariato per la promozione delle imprese agricole e forestali".

“Il nostro interesse e la nostra attenzione sono prioritariamente rivolti alla difesa delle produzioni Made in Italy, e di conseguenza al reddito dei produttori agricoli; auspichiamo quindi che il ddl approvato oggi definitivamente dal Senato vada a tutelare questi due aspetti”. Così ad AGRICOLAE il presidente della Copagri Franco Verrascina dopo il via libero definitivo da parte dall’aula del Senato al Ddl che modifica l'articolo 4 del testo unico in materia di società a partecipazione pubblica, di cui al decreto legislativo 175/2016 sulle partecipazioni in società operanti nel settore lattiero-caseario.

"Accogliamo con favore il fatto che sia stata approvata questa norma perché importante che la partecipazione pubblica rimanga come elemento fondamentale per la tenuta di un settore importaante come quello italiano del lattiero-caseario che anche grazie alle amministrazioni comunali potrà garantire sempre di più sia il mantenimento territoriale delle aziende che la tipicità del prodotto", spiega ad AGRICOLAE il presidente di Confagricoltura Massimiliano Giansanti. "Oltre alla forte tradizione zootecnica locale che così non potrà essere delocalizzata", conclude.

 

-RIPRODUZIONE RISERVATA-

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

MORE ARTICLES



Questo sito utilizza cookies di Sessione, Tecnici e di Profilazione. Cliccando su "OK", questi cookies si attiveranno. Per maggiori informazioni o per eventuali limitazione dei cookie, clicca sul link e visita la nostra apposita sezione.<br/>This website uses Session, Permanent and Third-Party cookies. by clicking on "Ok", these cookies will be enabled. For further informations or for cookie limitation, please click on the link and visit our dedicated section.<br/> Cookie & Privacy Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi