VALLE D’AOSTA, INCONTRI IMPORTANTI A ROMA SU ZOOTECNIA E SUI DANNI GELO IN AGRICOLTURA

L’Assessorato dell’agricoltura e risorse naturali della Regione autonoma Valle d’Aosta comunica che oggi mercoledì 3 maggio 2017, presso l’ufficio di rappresentanza della Regione Puglia a Roma, nella giornata dedicata alla Conferenza degli Assessori regionali all’agricoltura, si sono svolti una serie di incontri che hanno visto l'Assessore Laurent Viérin dibattere con i vertici AGEA (Agenzia per l’erogazione in Agricoltura) circa le problematiche che interessano il settore agricolo e zootecnico. In particolare, anche a seguito della richiesta da parte delle Associazioni, si è convenuto che il termine per la presentazione delle domande 2017, già fissato al 15 maggio, sarà posticipato al 16 giugno.

È stata l'occasione per sollecitare la risoluzione delle questioni relative alla domanda unica e dell’accesso alla Riserva Nazionale, considerate le evidenti problematiche della presentazione tardiva, rispetto al termine previsto di luglio 2016.

Al fine di risolvere altri problemi specifici inerenti la nostra realtà, è stata concordata una riunione con i vertici di AGEA da svolgersi in Valle d'Aosta nelle prossime settimane.

Inoltre, nel pomeriggio, nel corso dell'incontro degli Assessori regionali, l'Assessore Viérin ha proposto di esaminare la tematica dei danni da gelate.

Su questo argomento, su proposta valdostana, gli Assessori hanno adottato all’unanimità una posizione comune di richiesta di riconoscimento di Stato di calamità per le regioni colpite dagli eventi atmosferici. La Regione  Valle d’Aosta sarà capofila e assicurerà il coordinamento di un gruppo politico-tecnico in vista di un incontro con il Ministro all’agricoltura per affrontare la problematica in tempi brevi.

Esprimiamo soddisfazione per aver visto recepite le istanze della Valle d'Aosta e delle altre regioni colpite – dichiara l’assessore Viérin -  per il riconoscimento dello Stato di calamità in termini di finanziamento del Fondo di solidarietà e di altre misure fiscali e di sostegno, grazie alle quali i nostri agricoltori avranno la possibilità di vedere riconosciute le gravi perdite subite.

Richiederemo rapidamente finanziamenti specifici, a livello centrale, complementari alle misure già stabilite dalla nostra Regione. Lavoriamo  per una posizione unitaria nell’ambito del tavolo comune del quale siamo capofila, per portare rapidamente all'attenzione del Governo le gravi ripercussioni che gli eventi atmosferici hanno avuto sui territori e sull'indotto rappresentato dalle produzioni agricole di eccellenza.

-RIPRODUZIONE RISERVATA-

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

MORE ARTICLES



Questo sito utilizza cookies di Sessione, Tecnici e di Profilazione. Cliccando su "OK", questi cookies si attiveranno. Per maggiori informazioni o per eventuali limitazione dei cookie, clicca sul link e visita la nostra apposita sezione.<br/>This website uses Session, Permanent and Third-Party cookies. by clicking on "Ok", these cookies will be enabled. For further informations or for cookie limitation, please click on the link and visit our dedicated section.<br/> Cookie & Privacy Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi