LE INTERVISTE PER IL 2015, GIORGIO MERCURI: UN PO PIU’ DI OTTIMISMO METTENDO DA PARTE LA RASSEGNAZIONEIL PRESIDENTE DI FEDAGRI-CONFCOOPERATIVE: BASTA SPERANZA, ORA CERTEZZA DI POTER RIPARTIRE

-2"L’anno che si apre sarà molto diverso da quello appena passato e dpenderà da noi e da come verrà percepita la crisi. Più ci apriamo e più reagiremo, più ci chiudiamo e peggio sarà". Così ad AGRICOLAE il presidente di Fedagri-Confcooperative Giorgio Mercuri nel fare il bilancio del 2014 guardando alle prospettive del 2015. "Dobbiamo essere tutti un po' più ottimsiti e pensare che il peggio è passato. E dobbiamo predisporci ad affrontare un 2015 con un entusiasmo diverso mettendo da parte la rassegnazione", spiega. "Molti di noi si sono rassegnati al fatto che ogni anno è peggiore di quello precedente. Se dovessi pensare, da imprenditore, che il futuro è peggio del presente, non farei neppure un investimento nella mia azienda e l’economia si fermerebbe".

"Inoltre - prosegue il presidente del braccio alimentare delle cooperative bianche - da questo anno si mettono in campo tutte le riforme deputate a rivoluzionare il settore, dalla fine delle quote latte alla programmazione dello Sviluppo rurale. Importante è non rimanere fermi al palo. Perché ognuno nell'ambito del proprio ruolo, deve dare un contributo per rilancnare il paese. Il governo è ottimista delle scelte fatte nella Legge di Stabilità e noi dobiamo pensare che quanto previsto possa far ripartire l’economia".

Secondo Mercuri "bisogna affrontare il 2015 con l’idea di partire con il passo giusto per arrivare al 2020 invertendo la rotta. Tanto possiamo fare anche noi. In Italia oltre all’agroalimentare, all’agricoltura a al tursimo faccio fatica a pensare su cosa altro sarebbe bene investire". E per quanto riguarda le tante risorse comunitarie destinate al settore? "Se non siamo in grado di mettelre tutte a cantiere ci fermiam. Perché gli altri paesi europei non staranno fermi a guardare. Basta speranza, ma certezza di poter ripartire", conclude.

 

-RIPRODUZIONE RISERVATA-

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

MORE ARTICLES

Questo sito utilizza cookies di Sessione, Tecnici e di Profilazione. Cliccando su "OK", questi cookies si attiveranno. Per maggiori informazioni o per eventuali limitazione dei cookie, clicca sul link e visita la nostra apposita sezione.
This website uses Session, Permanent and Third-Party cookies. by clicking on "Ok", these cookies will be enabled. For further informations or for cookie limitation, please click on the link and visit our dedicated section.
Cookie & Privacy Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi