MADE IN ITALY, CASELLI: “AGROMAFIE E AGROPIRATERIA AL VERTICE DELL’ITALIAN SOUNDING”

“La legalità conviene sempre, non è un fastidio avere delle regole, non è un optional e questo vale anche per l’intera filiera dell’agroalimentare” dichiara Gian Carlo Caselli, già procuratore della repubblica, membro del consiglio direttivo eurispes e presidente del comitato scientifico “Osservatorio Agromafie”.

“Il made in italy tira, vale 340 miliardi di euro, con 2,5 milioni di persone impiegate al suo interno, ed è il migliore ambasciatore del nostro paese all’estero. Ma questi numeri attirano anche fenomeni mafiosi, come appunto l’agromafia, una mafia cioè sempre più liquida, capace di inserirsi dovunque, dal campo agli scaffali fino alla distribuzione.

Accanto a questa, e tanto grave come l’agromafia, è l’agropirateria, prosegue Caselli. Si tratta di fenomeni che alimentano il pericolo di cibi al veleno, è un mondo senza etica, il cui unico interesse è creare un prodotto mediocre da immettere sul mercato e con possibilità di riciclare ingenti quantità di denaro.

Agromafia e agropirateria sono al vertice dell’italian sounding, un fenomeno che vale tra i 60 e i 100 miliardi di euro, ed è tutto lavoro tolto agli agricoltori e alla filiera. Il Made in italy esce massacrato dall’italian sounding, dove troviamo aziende attive nella contraffazione alimentare strutturate come un sistema imprenditoriale.

È un attività parassitaria che sfrutta i lavoratori, ma per contrastarla è fondamentale riformare la normativa con urgenza perché adesso è un colabrodo, piena di falle di sistema nelle quali si inseriscono le agromafie. Un punto fondamentale, ha sottolineato infine Caselli, è l’etichetta narrante, un etichetta che dica tutto, dall’origine alla trasformazione agli ingredienti, a tutela del consumatore, delle imprese e del Made in Italy che significa eccellenza”.

-RIPRODUZIONE RISERVATA-

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

MORE ARTICLES



Questo sito utilizza cookies di Sessione, Tecnici e di Profilazione. Cliccando su "OK", questi cookies si attiveranno. Per maggiori informazioni o per eventuali limitazione dei cookie, clicca sul link e visita la nostra apposita sezione.
This website uses Session, Permanent and Third-Party cookies. by clicking on "Ok", these cookies will be enabled. For further informations or for cookie limitation, please click on the link and visit our dedicated section.
Cookie & Privacy Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi