MADE IN ITALY, AGRI: NO A EVOCAZIONE MAFIA ATTRAVERSO IL CIBO ITALIANO

"Evocare il cibo italiano attraverso la mafia, perché di questo stiamo parlando, è grave malaffare. Associare la nostra cucina, i nostri prodotti, il Paese, alla mafia per attrarre clienti e fare soldi, mettere su un vero e proprio business sulle spalle del nostro Paese, a discapito del buon nome del made in Italy è qualcosa di intollerabile. L'agroalimentare italiano non ha macchia ed, anzi, proprio perché tanto apprezzato nel mondo, suggerisce qualsiasi mezzo pur di sfruttarne illegalmente l'immagine. Giusta, quasi dovuta, la decisione della Corte europea”.
Così Pietro Minelli, presidente di AGRI, Confederazione Agricola ed Agroalimentare, commentando la sentenza della Corte europea che, come richiesto dal nostro Paese, ha vietato la registrazione del marchio spagnolo nel campo della ristorazione “La mafia se sienta ala mesa” (La mafia siede a tavola), perché contrario all'ordine pubblico. “Purtroppo non è né il primo né l'ultimo caso del genere – ha aggiunto Minelli - e la sentenza europea dovrebbe essere esempio da seguire in tutto il mondo. Aberrante sfruttare nomi e atti criminosi per infondere nell'immaginario collettivo l'idea di italianità e
su questo fare affari. Attorno ad iniziative del genere c'è un giro di milioni e sono più che maturi i tempi per un'azione di sensibilizzazione internazionale finalizzata a metter al bando questa pratica”

-RIPRODUZIONE RISERVATA-

Leave a Reply

L'indirizzo email non verrà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

MORE ARTICLES

Questo sito utilizza cookies di Sessione, Tecnici e di Profilazione. Cliccando su "OK", questi cookies si attiveranno. Per maggiori informazioni o per eventuali limitazione dei cookie, clicca sul link e visita la nostra apposita sezione.
This website uses Session, Permanent and Third-Party cookies. by clicking on "Ok", these cookies will be enabled. For further informations or for cookie limitation, please click on the link and visit our dedicated section.
Cookie & Privacy Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi