MIELE, LEGA: INVASIONE DALLA CINA, NO FARE FINTA DI NIENTE

"La Lega è da sempre vicina alle tante imprese che danno lustro alla capacità italiana di fare sistema e di fornire al mercato prodotti di eccellente qualità come il nostro miele. Purtroppo, la filiera dell'apicoltura, che dal 2011 attraversa una crisi senza precedenti a causa dei cambiamenti climatici, oggi rischia di acuirsi ulteriormente per l'invasione di miele che l'Italia sta subendo dalla Cina, Paese che produce a basso costo e senza rispettare i nostri standard qualitativi".

E' la denuncia dei senatori della Lega, Gian Marco Centinaio, già ministro dell'Agricoltura, Giorgio Maria Bergesio, capogruppo in Commissione Agricoltura a Palazzo Madama, Giampaolo Vallardi, presidente della medesima Commissione e Rosellina Sbrana.

"Sono 63 mila gli operatori messi in ginocchio da una concorrenza sleale che immette sul mercato miele contraffatto, prodotto senza api e con OGM, che sono invece vietati in Italia e dai Paesi dell'Est Europa. Non possiamo fare finta di nulla. Per questo motivo - proseguono gli esponenti del Carroccio - abbiamo presentato un'interrogazione urgente al ministro dell'Agricoltura Bellanova, per sapere quali misure intenda adottare per tutelare un prodotto d'eccellenza risultato del lavoro e delle competenze costruite negli anni dai nostri apicoltori, contrastare comportamenti irregolari che non rispettano gli standard di sicurezza dei consumatori, e salvaguardare i nostri agricoltori", concludono.

-RIPRODUZIONE RISERVATA-

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

*

MORE ARTICLES



Questo sito utilizza cookies di Sessione, Tecnici e di Profilazione. Cliccando su "OK", questi cookies si attiveranno. Per maggiori informazioni o per eventuali limitazione dei cookie, clicca sul link e visita la nostra apposita sezione.<br/>This website uses Session, Permanent and Third-Party cookies. by clicking on "Ok", these cookies will be enabled. For further informations or for cookie limitation, please click on the link and visit our dedicated section.<br/> Cookie & Privacy Policy

Questo sito utilizza i cookie per fornire la migliore esperienza di navigazione possibile. Continuando a utilizzare questo sito senza modificare le impostazioni dei cookie o cliccando su "Accetta" permetti il loro utilizzo.

Chiudi